• 29/04 @ 16:24, RT @SanremoAncheNoi: . @cultorait: RT @cultorait: 80 anni di #Cinecittà: il sogno del #cinema italiano che sembra non invecchiare mai… http…
  • 29/04 @ 13:01, Lo studio grafico che rivoluzionò le copertine degli album di #musica #rock [FOTO] https://t.co/Vv7oIjtFjG https://t.co/k9fbagRuJB
  • 29/04 @ 10:00, Vladimir Dimitrijevic, il #calcio come esperienza di vita https://t.co/fnY1xp1RF1 #libri #letteratura… https://t.co/BTvqCq93iI
  • 29/04 @ 09:02, RT @cultorait: 80 anni di #Cinecittà: il sogno del #cinema italiano che sembra non invecchiare mai https://t.co/MQNkqJ1Wh7 https://t.co/Exc
  • 29/04 @ 08:01, RT @cultorait: Sulle leggi elettorali e sui dilettanti della #politica: due #libri per superare il #populismo https://t.co/ZBbMWAjuvg #Leg…
  • 28/04 @ 17:00, RT @LaWaleRRR: La lezione di Tempo di libri: senza l'editoria indipendente muore la cultura italiana - Cultora https://t.co/RF6MJ3zQ7A

Lo studio grafico che rivoluzionò le copertine degli album di musica rock

Valentina Pudano di Valentina Pudano, in Musica, del

Quando chiesero a Storm Thorgerson perché la copertina dell’album dei Pink Floyd Atom Heart Mother (1970) mostrasse soltanto mucche, lui rispose semplicemente: “Perché no?”. Questo approccio originale era in effetti tipico per Hipgnosis, lo studio grafico che Thorgerson aveva fondato nel 1968 con Aubrey “Po” Powell a Londra. La copertina fu pensata per essere sfacciatamente…

80 anni di Cinecittà: il sogno del cinema italiano che sembra non invecchiare mai

Alessandra D'Ippolito di Alessandra D'Ippolito, in Cinema, del

La “Hollywood sul Tevere”, l’aveva definita così il Corriere della Sera il 28 aprile 1937. Ed oggi, nel giorno del suo 80° compleanno, non si può non celebrare un orgoglio tutto nazionale. Dopo 3000 pellicole girate e 47 Oscar, Cinecittà sembra ancora avere quel fascino del passato e, nonostante i momenti di decadenza, rimane pur…

Sulle leggi elettorali e sui dilettanti della politica: due libri per superare il populismo

Redazione di Redazione, in Letteratura, Libri, del

Come emerge dal recente appello del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Parlamento si è incartato, un po’ per inedia, un po’ per l’intreccio tra giochi e giochetti vari, sulla legge elettorale. Così come mostra di non saper rispondere per tempo alle istanze e ai bisogni del Paese. Eppure, basta allargare lo sguardo per trovare…

Monza, ladri rubano a un mercante d’arte un Rembrandt e un Renoir da 27 milioni

Redazione di Redazione, in Arte, del

Dopo l’incredibile colpo messo a segno in un deposito di libri antichi a Londra, questa volta tocca all’arte subire una truffa in grande stile. È successo a Monza, dove un mercante d’arte italiano ha denunciato di essere stato raggirato e derubato di due quadri, un Rembrandt e un Renoir, per un valore totale di circa…

Città d’arte sotto assedio: contro bivacchi e sfregi insensati si va per il numero chiuso

Redazione di Redazione, in Arte, del

In principio fu il governatore del Veneto Luca Zaia a proporre una soluzione drastica per la gestione dell’incremento esponenziale dell’afflusso turistico della città di Venezia, ma ad oggi, dopo continui scempi ed episodi indecorosi, sembra proprio che l’unica soluzione per garantire efficienza nella regolamentazione del turismo nelle città d’arte italiane sia l’introduzione del numero chiuso. Infatti,…

La lezione di Tempo di libri: senza l’editoria indipendente muore la cultura italiana

Francesco Giubilei di Francesco Giubilei, in Letteratura, del

Da Tempo di libri, la nuova fiera del libro di Milano, emerge una certezza: la cultura italiana non può fare a meno delle case editrici indipendenti. Nonostante sabato e domenica l’affluenza sia stata buona, nei primi tre giorni di fiera il pubblico è stato pochissimo. Una motivazione è senz’altro la scelta infelice delle date (tra…

Tempo di Libri, bilancio al di sotto delle aspettative: meno di 70mila visitatori

Redazione di Redazione, in Editoria, del

La prima edizione di Tempo di Libri, la nuova kermesse dell’editoria italiana, chiude al di sotto del livello di pubblico sperato, penalizzata forse anche dalla scelta della data: tra le vacanze di Pasqua e il ponte del 25 aprile. È questo il primo bilancio di Tempo di Libri inaugurata mercoledì 19 a Milano tra grandi…

Pillole

  • #LaStreetArtDiBanksy

    Banksy, uno dei più celebri street artist inglesi, ha "donato" un murale alla scuola elementare Bridge Farm di Bristol in risposta a una lettera in cui i bambini invitavano l'artista a unirsi a loro. Una toccata e fuga, mentre la scuola era chiusa per la pausa di mezza stagione, durante la quale Banksy ha regalato agli studenti un'opportunità per essere creativi. Infatti, in un messaggio lasciato con l'opera scrive: "Se non vi piace, sentitevi liberi di aggiungere roba. [...] Riordate, è sempre più facile ottenere perdono che permesso".


  • #caschibluperlacultura

    "Il Comando dei carabinieri per la tutela del patrimonio culturale è già pronto e operativo ed è a disposizione dell'Unesco", così il Ministro Franceschini annuncia la disposizione di dedicare una task force specializzata nella tutela dei beni culturali del paese. Franceschini invita gli altri paesi a fare lo stesso per difendere al meglio il retaggio culturale dei rispettivi paesi dalle azioni terroristiche che negli ultimi tempi si sono concentrate sui beni archeologici e culturali.


  • #LibriLiberiInArgentina

    Il nuovo governo argentino sta lavorando per promuovere la bibliodiversità all'interno del Paese. Risale al 2010 il divieto di importare prodotti editoriali internazionali, giustificato dall'ex segretario al Commercio interno, Guillermo Moreno, come una misura protettiva nei confronti dei lettori e dell'ambiente, in quanto i libri stampati all'estero conterrebbero dosi eccessive di piombo. Questo provvedimento ha provocato una drastica riduzione dell'offerta di libri e costretto i cittadini a barcamenarsi tra intrecci burocratici per riuscire a portare all'interno del Paese libri acquistati oltre confine. Ma le cose stanno cambiando e ad annunciarlo il Ministro della Produzione e il Ministro della Cultura: "L’obiettivo è favorire una maggiore integrazione internazionale dell’industria bibliografica argentina, aumentare la ‘bibliodiversità’, dare agli argentini più possibilità di scelta e favorire gli scambi tra l’editoria locale e i mercati internazionali”.


Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy