• 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri
  • 31/10 @ 08:26, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/jzpkBP48Z5 #DT #libri
  • 30/10 @ 16:05, RT @gbarbacetto: Un po' di Genova a Milano: domani libreria Cultora con Luigi @zingales_it parleremo del libro di Carlotta Scozzari @scarlo…
  • 30/10 @ 15:53, RT @scarlots: Domani, ore 12.00, libreria #Cultora (via Lamarmora 24, mm Crocetta), 1° tappa milanese del "Banche in sofferenza" tour #Cari…
  • 30/10 @ 10:58, RT @mnamon_ebook: Alla Libreria #Cultora https://t.co/FHHhvZ87H0 Sul suo sito BukBook, i dettagli dell'evento del 7 novembre con Tommaso De…
  • 30/10 @ 09:57, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/gNa0Q7f3Rp #DT #libri

Violento, ucronico, scorretto: lo Spaghetti Western diventa Spaghetti Fantasy

di Redazione Milano, in Letteratura, del

C’era una volta lo spaghetti western, genere che ha fatto della mancanza di budget e di mezzi un vero e proprio punto di forza. Siamo a metà degli anni sessanta quando registi come Sergio Leone o Sergio Corbucci cambiano radicalmente il western di stampo americano a cui il pubblico era abituato. Fino ad allora, il…

Fernanda Pivano e Delfina Vezzoli, due donne di cultura legate da novembre

di Redazione Milano, in Letteratura, del

Il 14 novembre, proprio nell’anno in cui si celebra il centenario della nascita di Fernanda Pivano, ci ha lasciato la grande traduttrice Delfina Vezzoli. Fernanda e Delfina sono state due donne molto diverse, appartenenti a generazioni differenti, ma hanno avuto in comune la passione per la grande letteratura anglo-americana e in dote l’arte della traduzione….

Al via a Milano il festival della cultura Bookcity: ecco gli eventi da non perdere

di Redazione Milano, in Media, del

Giovedì 16 novembre ha inizio la sesta edizione di Bookcity, la festa per eccellenza del libro e della lettura che per quattro giorni animerà la vita milanese. Anche quest’anno la città apre le porte delle proprie biblioteche, teatri, musei, scuole e palazzi storici per celebrare la cultura e la parola in tutte le sue forme:…

Gli scrittori sono sempre controcorrente. Intervista ad Alessandro Gnocchi

di Pangea, in Interviste, Letteratura, del

L’apparenza è professionalità. Accuratezza. Stop. Sapete cosa significa ‘vita di redazione’? Vedere ogni giorno la propria vita travasata nella vita degli altri. Dalle 10 alle 21 in redazione. Il computer come l’oblò verso l’isola del tesoro. Un lavoro da travet. Altro che romanticherie da giornalista fustigatore dei potenti che annaffia gli articoli nel buon vino…

Gadda: la letteratura del riscatto, quando il dolore diventa arte

di Redazione Milano, in Letteratura, del

Carlo Emilio Gadda non ebbe certamente quella che si dice un’infanzia felice. Nonostante provenisse dall’agiata borghesia milanese, alcuni investimenti sbagliati del padre e la sua prematura scomparsa, misero la famiglia in una situazione economicamente difficile quando lui e i suoi fratelli erano ancora piccoli. La madre non riuscì a rinunciare a quel benessere, ormai soltanto…

La banca come dovrebbe essere: in un libro la lezione dimenticata di Raffaele Mattioli

Redazione di Redazione, in Letteratura, Recensioni, del

Si intitola La buona banca. La lezione di Raffaele Mattioli il libro della giornalista e saggista Fulvia Sisti, pubblicato in ottobre da Historica Edizioni e già a novembre al 22° posto nella graduatoria IBS dei best seller di economia e finanza. Un saggio singolare con incursioni nella storia e nel pensiero filosofico-finanziario del ‘900, che…

Ezra Pound, il poeta che trasformò il manicomio nel cenacolo del Novecento

di Pangea, in Letteratura, del

Su tutto, due cose. Anzi, tre. Primo. Tramutò un ospedale psichiatrico criminale, il St. Elizabeths di Washington D.C. nel “circolo letterario ortodosso del pianeta… convocato da un fascista, recluso in manicomio, che radunò turisti, attivisti, ambasciatori, accademici, i più famosi poeti dell’epoca, T. S. Eliot, Robert Lowell, Marianne Moore, W. S. Merwin, Charles Olson, Allen…

Tutto sanno chi è Herman Melville. Nessuno conosce suo figlio Stanwix. Nato lo stesso giorno di “Moby Dick”

di Pangea, in Letteratura, del

Pangea è una rivista letteraria digitale che ha l’ambizione di raccontare quello che gli altri non raccontano. La cultura che accade oltre i confini italiani. Troppo angusti per un popolo di poeti, navigatori, imperterriti sognatori. Pangea racconta, tutti i giorni, con spirito avventuriero, la cultura fuori dall’Italia e gli italiani che fanno grandi cose all’estero. Cultora è il vento…

ElleBorn, la scoperta musicale dell’autunno

Redazione di Redazione, in Musica, del

C’è un giorno, nella vita di ognuno di noi, in cui si acquisisce la consapevolezza di sé e la percezione di ciò che è intorno a noi e, curiosamente, coincide con lo stesso giorno in cui si vuole spiattellare al mondo la propria opinione. Grinta, voglia di fare e speranza campeggiano solennemente nelle note del…

Pillole

  • #LaStreetArtDiBanksy

    Banksy, uno dei più celebri street artist inglesi, ha "donato" un murale alla scuola elementare Bridge Farm di Bristol in risposta a una lettera in cui i bambini invitavano l'artista a unirsi a loro. Una toccata e fuga, mentre la scuola era chiusa per la pausa di mezza stagione, durante la quale Banksy ha regalato agli studenti un'opportunità per essere creativi. Infatti, in un messaggio lasciato con l'opera scrive: "Se non vi piace, sentitevi liberi di aggiungere roba. [...] Riordate, è sempre più facile ottenere perdono che permesso".


  • #caschibluperlacultura

    "Il Comando dei carabinieri per la tutela del patrimonio culturale è già pronto e operativo ed è a disposizione dell'Unesco", così il Ministro Franceschini annuncia la disposizione di dedicare una task force specializzata nella tutela dei beni culturali del paese. Franceschini invita gli altri paesi a fare lo stesso per difendere al meglio il retaggio culturale dei rispettivi paesi dalle azioni terroristiche che negli ultimi tempi si sono concentrate sui beni archeologici e culturali.


  • #LibriLiberiInArgentina

    Il nuovo governo argentino sta lavorando per promuovere la bibliodiversità all'interno del Paese. Risale al 2010 il divieto di importare prodotti editoriali internazionali, giustificato dall'ex segretario al Commercio interno, Guillermo Moreno, come una misura protettiva nei confronti dei lettori e dell'ambiente, in quanto i libri stampati all'estero conterrebbero dosi eccessive di piombo. Questo provvedimento ha provocato una drastica riduzione dell'offerta di libri e costretto i cittadini a barcamenarsi tra intrecci burocratici per riuscire a portare all'interno del Paese libri acquistati oltre confine. Ma le cose stanno cambiando e ad annunciarlo il Ministro della Produzione e il Ministro della Cultura: "L’obiettivo è favorire una maggiore integrazione internazionale dell’industria bibliografica argentina, aumentare la ‘bibliodiversità’, dare agli argentini più possibilità di scelta e favorire gli scambi tra l’editoria locale e i mercati internazionali”.


Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy