• 23/08 @ 08:01, 15 #librerie per 700 abitanti: questa è #Bécherel, il borgo medievale della Bretagna https://t.co/zcWYB4EKKb https://t.co/NnbmkWfXop
  • 23/08 @ 08:00, RT @mbeccarelli: La vita umana è breve e i classici da leggere sono innumerevoli. Sono tanti i #ClassicicheNonhoLetto, purtroppo. Quali son…
  • 19/08 @ 12:39, RT @cultorait: #Libri di #Art in Pills: il “fare memoria” del popolo #ebreo, "Partenza e ritorno" di György Konrád https://t.co/dxVMvF2PvB
  • 19/08 @ 09:47, RT @cultorait: Le 20 migliori #serietv della storia secondo gli utenti di IMDb https://t.co/nm9HiDYgKg #GoTS7 #Sherlock #Westworld #Fargo…
  • 19/08 @ 08:30, RT @KellerEditore: Il “fare memoria” del popolo ebreo in "Partenza e ritorno", György #Konrád Di Viviana Filippini @cultorait https://t.co
  • 18/08 @ 08:51, #Libri di #Art in Pills: il “fare memoria” del popolo #ebreo, "Partenza e ritorno" di György Konrád… https://t.co/G9ujlw2xgi

“Startup editoriali e strategie social” al Salone del Libro di Torino

Federica Colantoni di Federica Colantoni, in Letteratura, del

Al Salone Internazionale del Libro di Torino ampio spazio è riservato alle startup editoriali, giovani progetti che si affacciano al mondo dell’editoria con spirito nuovo e intraprendente. Venerdì 15 maggio alle ore 12.00 si è tenuto nell’area Book to the future l’evento “Startup editoriali e strategie social”, incontro di chiusura di Editoria in progress a cura del Master in Professione editoria cartacea e digitale dell’Università Cattolica di Milano, durante il quale sono stati presentati i progetti e le strategie di tre startup. Protagonisti: Daniela Calisi, technological evangelist di Pubcoder, Michela Gualtieri, CEO di Tribook e Marisandra Lizzi, founder di iPress News Social Platform.

Un software per creare app e e-book interattivi (Pubcoder), un geolocalizzatore di librerie indipendenti e e-commerce (Tribook) e un’agenzia stampa che fornisce un database aggiornato di notizie e firme (iPress) diventano i simboli di questa innovazione per far fronte alle nuove esigenze che il mondo digitale ha creato nel corso del tempo.
Le buone idee sono sempre degli ottimi punti di partenza, ma insufficienti se si vuole crescere. Occorre farsi conoscere e qui entrano in gioco le strategie di comunicazione e diffusione che si concentrano sui social network ma che non escludono l’interazione con la persona reale, il fruitore finale: i like e le condivisioni sui social non bastano, devono anzi essere affiancati da attività di coinvolgimento “all’esterno”, che siano queste incontri nelle scuole, partecipazioni a eventi a tema o coinvolgimento del singolo individuo a iniziative promotrici.

Nel contesto odierno di crisi e sfiducia che circonda il mondo dell’editoria, “Startup editoriali e strategie social” vuole dimostrare che ci troviamo in una “situazione di grande ripensamento e innovazione”, come sostiene Paola Di Giampaolo, docente e coordinatrice del Master.

Poco meno di un’ora di incontro in cui abbiamo sentito le protagoniste di “Startup editoriali e strategie social” esporre le proprie idee e che hanno concluso con dei consigli per gli aspiranti giovani imprenditori: sfatando il mito delle “startup come soluzione alla disoccupazione − sostiene Michela Gualtieri affiancata da Marisandra Lizzi − se avete un’idea ma non sapete come realizzarla cercate alleati”. Inoltre “è fondamentale − dice Daniela Calisi − avere un’alta considerazione di sé che ti dà la testardaggine di dire ‘provo e lo faccio’, ma è importante capire che da soli non si fa poi tanto”.
In effetti i tuttologi non solo non piacciono a nessuno ma sono destinati a fallire…

Federica Colantoni

Federica Colantoni

Federica Colantoni nasce a Milano nel 1989. Laureata in Sociologia all’Università Cattolica nel 2013, pochi mesi dopo inizia il percorso di formazione in ambito editoriale frequentando due corsi di editing. Da dicembre 2014 collabora con la rivista online Cultora della quale diventa caporedattrice. Parallelamente pubblica un articolo per il quotidiano online 2duerighe e due recensioni per la rivista bimestrale di cultura e costume La stanza di Virginia.

Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy