• 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri
  • 31/10 @ 08:26, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/jzpkBP48Z5 #DT #libri
  • 30/10 @ 16:05, RT @gbarbacetto: Un po' di Genova a Milano: domani libreria Cultora con Luigi @zingales_it parleremo del libro di Carlotta Scozzari @scarlo…
  • 30/10 @ 15:53, RT @scarlots: Domani, ore 12.00, libreria #Cultora (via Lamarmora 24, mm Crocetta), 1° tappa milanese del "Banche in sofferenza" tour #Cari…
  • 30/10 @ 10:58, RT @mnamon_ebook: Alla Libreria #Cultora https://t.co/FHHhvZ87H0 Sul suo sito BukBook, i dettagli dell'evento del 7 novembre con Tommaso De…
  • 30/10 @ 09:57, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/gNa0Q7f3Rp #DT #libri

Reportage live Verdena @ Ecosuoni

Sergio Mario Ottaiano di Sergio Mario Ottaiano, in Musica, del

Palma Campania, 5 settembre 2015, siamo alla quarta edizione del festival Ecosuoni, realizzato grazie alla collaborazione dell’associazione Ecosuoni e del Comune di Palma Campania. La location: un’isola ecologica, luogo perfetto per ospitare un evento live creato per sponsorizzare e sensibilizzare all’ecologia e al contrasto alle Ecomafie.

Questa edizione del festival ha visto protagonisti gli Insana percezione, band di tutto rispetto che ha scaldato gli animi del pubblico; Sandro Joyeux, artista di origini francesi che canta in tre lingue diverse, scoperta interessantissima da continuare a seguire; e infine i Verdena.

La band di Albino, headliner della serata, si è presentata sul palco intorno alle 23:15, trovandosi innanzi un pubblico già riscaldato e pronto a proseguire la serata ascoltando i due volumi di Endkadenz e i brani storici del gruppo.
Ascoltare live i Verdena è un’esperienza difficile da esprimere a parole a causa della sua unicità. Alberto & company sul palco sembrano protagonisti di uno spettacolo di ombre cinesi grazie al forte utilizzo delle luci di scena e dei fumi indispensabili per creare l’atmosfera giusta che la loro musica richiede. La voce e la musica, arriva alle orecchie come da lontano e allo stesso tempo sembra circondare chi l’ascolta dando contemporaneamente la sensazione di assistere al concerto in solitaria pur avendo intorno un migliaio di persone. Quasi come un viaggio infinito, che in realtà è durato per circa due ore, i Verdena hanno deliziato tutto il pubblico di Ecosuoni principalmente grazie ai brani di Endkadenz Vol.1 e a vecchie perle come “Muori Delay”, “Scegli me”, “Nuova luce” e “Viba” direttamente dal loro primo album. Il secondo disco, uscito il 28 Agosto, non è stato suonato quasi per niente ad eccezione di due canzoni tra cui il singolo “Colle Immane”.

Cresciuti tantissimo dal punto di vista tecnico, musicale, compositivo e soprattutto esecutivo i Verdena offrono ottima musica, momenti di divertimento e di adrenalina pura. Ma la musica dei Verdena non è una semplice serie di accordi in quattro quarti messi insieme e accompagnati da testi semplici creati per far cantare il pubblico, ma un complicato intreccio di suoni e ritmiche, di dinamiche e melodie, di effetti e saturazioni, di energia musicale e intensità, di testi ostici ma poetici. Tutto questo, amalgamato con cura e lavoro, crea uno show musicale che si allontana dal “normale” concerto avvicinandosi maggiormente ad un’esperienza interiore, strettamente personale, e allo stesso tempo collettiva.
I Verdena quindi uniscono, grazie alle loro performance, l’intensità di un concerto live, con la sua forza dirompente al piacere di un ascolto perfetto e quasi intimo. Un’emozione da provare e che grazie ad Ecosuoni tantissime persone hanno potuto vivere sulla propria pelle.

Sergio Mario Ottaiano

Sergio Mario Ottaiano

Sergio Mario Ottaiano, classe '93, Dottore in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli. Bassista, scout, autore di canzoni, scrittore, Social Media Manager, Digital PR e Copywriter. Presidente del giornale Terre di Campania. Collabora per Music Coast To Coast, Fumettologica e Cultora. Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo "Un'Ucronìa" Il 1/4/2014.www.terredicampania.it Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo "Un'Ucronìa" Il 1/4/2014.

Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy