• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

iPhone 12: il nuovo melafonino lascia perplessi a pochi giorni dalla presentazione

Redazione di Redazione, in Blog, Media, New media, del

Apple ha finalmente annunciato il nuovo iPhone 12, disponibile in quattro versioni da Mini a Pro Max. Come ogni anno, sono state mostrate le nuove funzioni migliorate supportate da un chip A14 bionic che promette di portare le prestazioni a livelli mai visti prima d’ora.

Apple ha finalmente annunciato il nuovo iPhone 12, disponibile in quattro versioni da Mini a Pro Max. Come ogni anno, sono state mostrate le nuove funzioni migliorate supportate da un chip A14 bionic che promette di portare le prestazioni a livelli mai visti prima d’ora.

Velocità di navigazione internet finalmente compatibile con il 5G, fotocamera più potente in grado di scattare in un nuovissimo formato ProRaw e videocamera che raggiunge fino a 240 fps per la gioia degli appassionati di fotografia. Apple non si è dimenticata neanche dei gamer, mostrando che iPhone 12 sarà il nuovo standard che qualsiasi giocatore di giochi multiplayer, titoli battle royale o ogni casinò italiano desidererà avere tra le mani.

Nonostante ciò, i lati positivi sono accompagnati da una decisione che è stata pesantemente criticata da tantissimi utenti: Apple ha dichiarato che non includerà la presa a muro nelle confezioni dei telefoni, affermando che la maggior parte degli acquirenti già ha posseduto un iPhone in passato.

Questo, secondo la società di Cupertino permetterebbe di salvaguardare il pianeta ed evitare gli sprechi, seguendo la stessa linea per le cuffiette, che poi si era trasformata solo in un’operazione commerciale che ha reso, di fatto, le AirPods il prodotto elettronico più acquistato degli ultimi anni.

Anche in questo caso pare che ci siano delle intenzioni commerciali dietro, perché se è vero che gli utenti potrebbero aver già posseduto un caricatore Apple in passato, è anche vero che quest’ultimo telefono per poter essere sfruttato al massimo necessita di presa a muro compatibile con USB-C, acquistabile a circa 30 euro. Per non parlare della nuova ricarica wireless con magneti, altra introduzione di Apple che dopo aver rimosso il connettore MagSafe dai Macbook ha deciso di introdurlo nuovamente sugli iPhone in formato completamente diverso.

Questo nuovissimo MagSafe dovrebbe permettere di caricare completamente il telefono in modalità senza fili anziché in 3 ore in una sola ora, tuttavia solo utilizzando la base di ricarica compatibile disponibile a 45 euro. Ancora una volta la società crea un’esigenza nei consumatori e proprietari di iPhone obbligandoli a spendere di più per ottenere le prestazioni massime, come se un telefono da più di mille euro non fosse già abbastanza.

Come ha reagito il pubblico italiano alla presentazione di iPhone 12?

Buona parte del pubblico italiano ha reagito con entusiasmo, iniziando a pre-ordinare i primi dispositivi, tuttavia, non sono mancate le critiche per l’idea della rimozione del caricatore che solo nei prossimi mesi saremo in grado di capire se si rivelerà vincente o meno.

Non mancano anche le prime cospirazioni riguardanti il rallentamento dei dispositivi passati. Molti utenti iPhone si sono lamentati di aver notato un rallentamento dei propri telefoni dopo la presentazione di iPhone 12 come se Apple avesse messo in atto una qualche sorta di cospirazione. In realtà, la vera motivazione è molto meno fantasiosa e più noiosa. 

Tutti coloro che hanno aggiornato il nuovo software sul proprio dispositivo devono ricordare che questo è pensato per offrire il massimo nei nuovi modelli. Di conseguenza, le nuove funzioni non potranno mai essere fluide come si vedrà nel nuovo telefono quando sarà disponibile all’acquisto. Per cui, si consiglia a tutti di dormire sonni tranquilli, il telefono non è più lento di prima, ma semplicemente più lento se paragonato alla novità.

Nel frattempo, la società Samsung non è rimasta in silenzio alla presentazione di Apple, lanciando una frecciatina sulle novità di iPhone, mostrando sui social come il proprio Galaxy offra ancora il caricatore e qualche caratteristica superiore come lo schermo a 120Hz. Ricapitolando, come ci si aspettava iPhone 12 fa discutere ancora prima di essere presentato nei negozi fisici.

Velocità di navigazione internet finalmente compatibile con il 5G, fotocamera più potente in grado di scattare in un nuovissimo formato ProRaw e videocamera che raggiunge fino a 240 fps per la gioia degli appassionati di fotografia. Apple non si è dimenticata neanche dei gamer, mostrando che iPhone 12 sarà il nuovo standard che qualsiasi giocatore di giochi multiplayer, titoli battle royale o ogni casinò italiano desidererà avere tra le mani.

Nonostante ciò, i lati positivi sono accompagnati da una decisione che è stata pesantemente criticata da tantissimi utenti: Apple ha dichiarato che non includerà la presa a muro nelle confezioni dei telefoni, affermando che la maggior parte degli acquirenti già ha posseduto un iPhone in passato.

Questo, secondo la società di Cupertino permetterebbe di salvaguardare il pianeta ed evitare gli sprechi, seguendo la stessa linea per le cuffiette, che poi si era trasformata solo in un’operazione commerciale che ha reso, di fatto, le AirPods il prodotto elettronico più acquistato degli ultimi anni.

Anche in questo caso pare che ci siano delle intenzioni commerciali dietro, perché se è vero che gli utenti potrebbero aver già posseduto un caricatore Apple in passato, è anche vero che quest’ultimo telefono per poter essere sfruttato al massimo necessita di presa a muro compatibile con USB-C, acquistabile a circa 30 euro. Per non parlare della nuova ricarica wireless con magneti, altra introduzione di Apple che dopo aver rimosso il connettore MagSafe dai Macbook ha deciso di introdurlo nuovamente sugli iPhone in formato completamente diverso.

Questo nuovissimo MagSafe dovrebbe permettere di caricare completamente il telefono in modalità senza fili anziché in 3 ore in una sola ora, tuttavia solo utilizzando la base di ricarica compatibile disponibile a 45 euro. Ancora una volta la società crea un’esigenza nei consumatori e proprietari di iPhone obbligandoli a spendere di più per ottenere le prestazioni massime, come se un telefono da più di mille euro non fosse già abbastanza.

Come ha reagito il pubblico italiano alla presentazione di iPhone 12?

Buona parte del pubblico italiano ha reagito con entusiasmo, iniziando a pre-ordinare i primi dispositivi, tuttavia, non sono mancate le critiche per l’idea della rimozione del caricatore che solo nei prossimi mesi saremo in grado di capire se si rivelerà vincente o meno.

Non mancano anche le prime cospirazioni riguardanti il rallentamento dei dispositivi passati. Molti utenti iPhone si sono lamentati di aver notato un rallentamento dei propri telefoni dopo la presentazione di iPhone 12 come se Apple avesse messo in atto una qualche sorta di cospirazione. In realtà, la vera motivazione è molto meno fantasiosa e più noiosa. 

Tutti coloro che hanno aggiornato il nuovo software sul proprio dispositivo devono ricordare che questo è pensato per offrire il massimo nei nuovi modelli. Di conseguenza, le nuove funzioni non potranno mai essere fluide come si vedrà nel nuovo telefono quando sarà disponibile all’acquisto. Per cui, si consiglia a tutti di dormire sonni tranquilli, il telefono non è più lento di prima, ma semplicemente più lento se paragonato alla novità.

Nel frattempo, la società Samsung non è rimasta in silenzio alla presentazione di Apple, lanciando una frecciatina sulle novità di iPhone, mostrando sui social come il proprio Galaxy offra ancora il caricatore e qualche caratteristica superiore come lo schermo a 120Hz. Ricapitolando, come ci si aspettava iPhone 12 fa discutere ancora prima di essere presentato nei negozi fisici.

Redazione

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy