• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Alaska, un film di Claudio Cupellini

Redazione di Redazione, in Cinema, del

alaska

Senza logica e senza pietà. Gli incontri, gli abbagli, gli sguardi dettano le vicissitudini di una vita. La razionalità implora invano la volontà, costretta a inchinarsi infine al sentimento. Sola, regna l’emozione nel quotidiano crocevia di chi non ha nulla da perdere e tutto da rischiare. Amarsi fino a distruggersi, legarsi fino a perdersi è l’unico premio di una fuga verso un’Alaska che forse non raggiungeremo mai. Dopo il successo della serie Gomorra e i primi due lungometraggi, Lezioni di cioccolato e Una vita tranquilla, Claudio Cupellini realizza il suo terzo e più completo film, presentato alla Festa del Cinema di Roma.
Si conoscono sul tetto di un grande albergo di Parigi e subito si riconoscono, fragili, soli, sradicati. Non possiedono altro se non loro stessi. Fausto (Elio Germano), sfrontato e impulsivo cameriere italiano che sogna di diventare maître, Nadine (Astrid Berges-Frisbey), francese di provincia appena scappata da una selezione per modelle, imbronciata e vestita di soli slip e giacca a vento. Ai loro piedi, il fermento della capitale dove cercar fortuna, nei loro occhi, sogni e ambizioni dei vent’anni. In uno slancio di cavalleria, Fausto invita Nadine a visitare la più prestigiosa suite dell’albergo dove lavora che gli costerà ben più di 15 mila euro a notte. La denuncia del cliente che trova i due nella sua camera darà inizio a una roulette di perdite e vittorie, un saliscendi di fortune e precipizi. Così, mentre lui è costretto a scontare due anni di prigione, lei supera il provino da modella secondo uno schema altalenante e regolarmente incline a rovesciare la felicità dell’uno nella maledizione dell’altro. “È strano, le cose sembrano andare bene a me perché vanno male a te”, dice Nadine quando va a trovare Fausto in carcere.

Continua su Ciao Cinema

Redazione

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy