• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Nel segno dello Struzzo: 50 anni di storia della casa editrice Einaudi in mostra

di Redazione, in Editoria, Media, del

einaudi

Il prossimo 31 Marzo, presso la Galleria Gruppo Credito Valtellinese, verrà inaugurata la mostra Nel segno dello Struzzo, un ricchissimo allestimento che celebra cinquant’anni di cultura italiana, attraverso i libri pubblicati dall’editore Giulio Einaudi dal 1933 al 1983. Il periodo messo in evidenza è il cinquantennio che va dalla nascita della casa editrice fino al suo passaggio alla Mondadori: il periodo di massimo splendore della Einaudi, quando lo Struzzo era veramente simbolo di qualità ed eccellenza letteraria.

L’allestimento della mostra, a cura di Andrea Tomasetig in collaborazione con Cristina Quadrio Curzio e Leo Guerra, è stato reso possibile dal collezionista Claudio Pavese, in possesso di oltre tremila volumi e documenti che ricostruiscono in maniera esauriente la storia della casa editrice italiana più influente dello scorso secolo, su scala internazionale. Sarà possibile ammirare l’intero catalogo pubblicato, arricchito dall’accurata ricostruzione del contesto culturale e storico che ha dato vita a quelle pubblicazioni. Si parte dalla rievocazione del clima culturale-editoriale della Torino di Piero Gobetti, subito dopo la riproposizione di libri in prima edizione, riviste, pubblicazioni: saranno presenti tutte le collane, ben 92, dai famosissimi Coralli, ai Gettoni, Centopagine e la celebre Collana viola di Cesare Pavese. Scorrono sotto i nostri occhi cinque decenni di letteratura e cultura, dagli anni Trenta al dopoguerra, una fetta di storia del nostro paese, a pensarci bene, come sottolinea il collezionista, dal 1933 al 1983 almeno due intere generazioni sono cresciute con gli Struzzi.

Protagonisti della mostra non solo i libri ma, ovviamente, anche poeti, scrittori, saggisti di tutto il mondo, copertine di artisti dal valore internazionale e i grafici che hanno collaborato alla realizzazione di un prodotto curatissimo e un modello di design italiano come il libro Einaudi, perfettamente riconoscibile in tutto il mondo per la sua peculiarità. Contemporaneamente, è prevista una sezione espositiva dedicata ai grafici delle ultime generazioni e al loro contributo alla Einaudi, a cura di Mario Piazza.

La mostra si protrarrà fino al 23 Aprile, l’obbiettivo è di non disperdere la raccolta piuttosto di trovarle una sistemazione pubblica e invogliare sempre più persone a visitarla, allo scopo di aumentare, soprattutto, nelle generazioni più giovani, l’amore per la lettura, la conoscenza del libro e la coscienza dell’eccellente tradizione italiana.

Isabella Diamanti

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy