• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

L’amore sfortunato di Sissi e il suo Franz

Tribuna Italia di Tribuna Italia, in Blog, del

Oggi la protagonista assoluta della giornata è lei: Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach, meglio conosciuta come la Principessa Sissi .

Con l’occasione dell’anniversario della nascita della Principessa Sissi vogliamo ricordare il suo amore con colui che la rese famosa nel mondo, l’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe. Molti non sanno che i due futuri coniugi erano in precedenza già uniti da un legame di sangue, infatti Sissi e Franz erano cugini: come accadeva molto spesso in quell’epoca, i reali si sposavano tra di loro e potevano capitare queste coincidenze. Inizialmente doveva essere la sorella di Elisabetta, Elena, a sposare il futuro imperatore, ma un caso (s)fortunato volle che Franz si innamorasse perdutamente di Sissi e così, malgrado le sofferenze procurate alla famiglia, Sissi accettò la proposta di diventare imperatrice insieme a Francesco.

Rispetto ad Elena, però, Sissi non era stata educata per essere la moglie di un monarca, rammarico dell’arciduchessa Sofia, che per tutta la vita osteggiò la nuora, accusandola di non essere mai all’altezza di un ruolo così importante. Sissi e Francesco Giuseppe si sposarono nella Chiesa degli Agostiniani a Vienna il 24 Aprile 1853. Trascorsero il viaggio di nozze  nel castello di Laxembourg  da cui l’imperatore andava tutti i giorni a Vienna per continuare a lavorare, a causa della guerra di Crimea. La vita per Sissi fu molto dura sin dalla prima notte di nozze. La tradizione voleva che le madri dei due giovani attendessero fuori la porta che il matrimonio fosse consumato: Sissi era inesperta e solo dopo tre giorni fu dato l’annuncio che le madri si aspettavano.

Dopo questo sconforto iniziale il matrimonio non andò meglio, si racconta che i due coniugi si amavano immensamente e che c’era grande rispetto tra di loro, ma il grande problema di questi giovani ragazzi era tutto ciò che li circondava. A peggiorare la situazione furono le sfortunate gravidanze di Sissi. Due dei suoi quattro figli morirono e questo allontanò bruscamente i due amanti, che sembravano non riuscire più a trovare un punto d’incontro. Forse la nascita dell’ultima figlia, Maria Valeria, fu l’occasione che vide i due sovrani riavvicinarsi. Stroncata però dalla morte di Rodolfo, il suo terzo figlio, Sissi si lasciò andare, così come lasciò andare il suo matrimonio e suo marito che, si dice, fu incoraggiato dalla stessa consorte a cadere tra le braccia dell’attrice  Katharina Schratt.

Questa triste storia, iniziata con i migliori propositi, quelli dettati dall’amore, finisce in tragedia a con la morte di Sissi: fu uccisa da un anarchico che la pugnalò durante un viaggio a Vienna.

Oggi la Principessa è sepolta a Vienna insieme al suo amato, nonostante tutto, Francesco. Vogliamo credere che ora siano in pace? Lontani dagli occhi severi di una suocera cattiva e di un impero sempre pronto a giudicare coloro che ne sono a capo. Un omaggio a questa coppia d’innamorati che hanno fatto la storia e che forse ci hanno insegnato che l’amore a volte non basta, ci vuole molto di più per tenere in piedi un matrimonio, soprattutto se, come in questo caso, è reale.

Elena Lazzari 

Tribuna Italia

Tribuna Italia

Tribuna Italia è un giornale online pensato e scritto esclusivamente da ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni, con un’unica grande passione in comune: il giornalismo. Quello che rende unico nel suo genere questa testata è sicuramente il taglio disincantato dei suoi editoriali, la freschezza delle idee e la purezza delle opinioni giornalistiche. Il nostro quotidiano offre agli amanti dell’informazione la possibilità di dare libero sfogo alle proprie ragionate concezioni, raccontando il mondo visto con gli occhi dei giovani. Tutto senza filtri, seguendo un’unica regola inderogabile: l’attendibilità delle fonti.

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy