• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Art in Pills: Ralph Rumney a Casa Boschi Di Stefano

Viviana Filippini di Viviana Filippini, in Arte, Blog, del

Milano: Ralph Rumney, ospite internazionale a Casa Boschi Di Stefano. Fondazione Boschi Di Stefano

Apre negli spazi della Casa museo Boschi Di Stefano a Milano, Ralph Rumney. Un ospite internazionale a Casa Boschi Di Stefano. La mostra si terrà dal 9 ottobre 2019 al 5 gennaio 2020 e sarà caratterizzata dall’esposizione di 70 opere, tra dipinti e documenti d’archivio che puntano a ricostruire l’attività in Italia dell’artista inglese, seguendo il punto di vista geografico e cronologico.

L’artista

Rumney, artista inglese, esponente dell’Internazionale Situazionista, fece il suo primo viaggio in Italia nel 1955 a Trieste, a Milano tra il 1956 e il 1957 dove, frequentando il noto Bar Jamaica, conobbe personalità come Lucio Fontana, Yves Klein, Piero Manzoni, Asger Jorn ed Enrico Baj,del quale divenne amico.

La mostra

Grazie a documenti, libri e riviste si potranno scoprire le molteplici attività dell’artista e l’influenza dell’ Internazionale Situazionista esercitata sull’arte degli anni Sessanta e Settanta.  Rumney fu uno dei protagonisti del Lettrismo e dell’Internazionale Situazionista, movimenti che alla fine degli anni Cinquanta destrutturarono le regole dell’arte per avvicinarla alla vita di ogni giorno. A Milano, infatti, Rumney prese contatti con il Movimento Nucleare e il Movimento Internazionale per un Bauhaus Immaginista, che lo portarono, nel 1957, a diventare uno dei fondatori del Movimento Internazionale Situazionista a Cosio di Arroscia. Poi, Rumeny si trasferì a Venezia e anche lì, dove visse con la moglie Peegen Guggenheim, figlia della collezionista Peggy, ebbe modo di far conoscere e apprezzare la sua arte. A Venezia Rumney dedicò il suo lavoro psicogeografico, The Leaning Tower of Venice, un itinerario psicologico tra le calli lagunari trasposto sotto forma di fotoromanzo, al quale è dedicata una sala in mostra.

Enti promotori

La mostra è promossa e prodotta dal Comune di Milano |Cultura, Casa Museo Boschi Di Stefano (una delle più importanti e straordinarie collezioni di arte privata del XX secolo presenti in Italia) e Skira Editore.

Catalogo

In occasione della mostra verrà pubblicato un volume Skira, della serie Visti da vicino, con testi di Elena Di Raddo, docente di storia dell’arte moderna e contemporanea all’Università Cattolica di Milano. Ci saranno anche testi di Maria Fratelli e un’intervista a Enrico Baj, di Gérard Berréby, che conterrà anche foto dell’allestimento della mostra presso i preziosi spazi della ex-Scuola di Ceramica.

Materiale Fotografico

Alla preparazione della mostra ha collaborato Google Arts & Culture, con la digitalizzazione ad altissima definizione con Art Camera dei dipinti di Rumney, le immagini saranno disponibili su artsandculture.google.com, nella pagina dedicata a Casa Boschi Di Stefano. L’operazione consentirà la visione di sorprendenti particolari che sveleranno l’inquieta ricerca pittorica compiuta dall’artista.

Ralph Rumney. Un ospite internazionale a Casa Boschi Di Stefano. Fondazione Boschi Di Stefano

Dal 9 ottobre 2019 al 5 gennaio 2020

via G. Jan 15, 20129 Milano

info@fondazioneboschidistefano.com

Viviana Filippini

Viviana Filippini

Viviana Filippini (Orzinuovi –Bs-, 1981) è giornalista pubblicista e collabora dal 2007 con il quotidiano «Giornale di Brescia» come corrispondente esterno. Si è laureata in Dams (Cinema e audiovisivi) alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università Cattolica di Brescia con una tesi sul Bildungsroman (Romanzo di formazione), scrive di libri su blog letterari e culturali (Liberi di scrivere, Sul romanzo). Dal 2015 ha un blog dedicato all’arte (Art in Pills) sul portale Cultora.it. Tiene corsi di Scrittura creativa, di Riscoperta dei Classici della letteratura e di Storia del Cinema. Ha fatto la speaker radiofonica. Ha curato le antologie di Racconti bresciani(Vol I, II, III, IV, V) per Historica edizioni, 2015 Cesena, e scritto Brescia segreta. Luoghi, storie e personaggi della città, Historica, 2015 Cesena e la storia per ragazzi Furio e la Beata Paola Gambara Costa, illustrata da Barbara Mancini, ebm edizioni, Manerbio 2015. A passo sospeso. The Floating Piers Christo & Jeanne Claude, Temperino Rosso, Brescia 2016. Onte il Camaleonte, ed. Arpeggio libero, 2017. Illustrazioni di Daisy Romero.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy