• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

I libri del futuro: come la rivoluzione della lettura passa da internet

di Redazione, in Blog, del

È finita l’epoca in cui gli amanti della letteratura dovevano portarsi sempre appresso pensanti volumi per continuare la lettura fuori casa. Grazie all’evoluzione della tecnologia oggi possiamo infatti accedere ai nostri libri preferiti in maniera alternativa e tutta digitale. Anche il concetto stesso di lettura ora si è trasformato e leggere i libri con internet può assumere oggi un significato tutto nuovo.

I servizi da fisici diventano digitali

Internet ha senza dubbio rivoluzionato le nostre vite e ci ha permesso di accedere ai nostri servizi preferiti in modo innovativo. La rete ha infatti adottato e trasformato molti dei nostri passatempi, rendendoli così disponibili in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. Ma non solo: essendo uno strumento nuovo e unico nel suo genere, internet ha sfruttato tutte le sue potenzialità creando così nuove soluzioni che prima non erano disponibili. Sono quindi molti i servizi che stanno sempre di più abbandonando il mondo “fisico” per approdare in quello digitale, dove trovano più consensi e clienti.

Un esempio lampante è quello del cinema. Sono in molti ad aver già detto addio alle sale cinematografiche e ad aver investito il costo di un singolo biglietto per pagare abbonamenti mensili a servizi in streaming come Netflix, che permettono di guardare film, documentari e telefilm esclusivi direttamente da computer o smartphone oltre che da smart TV. Questo discorso vale anche per i sempre più diffusi casinò online: queste piattaforme riescono oggi a offrire ai giocatori una vasta scelta di giochi tipici da casinò come slot machine, poker e roulette e alcuni dei giochi italiani più amati come la briscola o sette e mezzo, simulando il più possibile l’esperienza di una sala da gioco reale. Anche il mondo dell’educazione ora non può più fare a meno della rete. È finita l’epoca dei corsi serali dopo il lavoro, il futuro sembra essere proiettato su app come Duolingo, per chi vuole imparare nuove lingue, o Skillshare, piattaforma che offre per pochi euro al mese centinaia di corsi. Anche il mondo della lettura non ha potuto far altro che restare al passo con i tempi reinventandosi per la rete.

Fonte: Pexels

I nuovi modi per leggere i libri online

La prima rivoluzione tecnologica che ha interessato i libri è stata la nascita degli ebook, file caricabili su lettori digitali che permettevano di conservare centinaia di volumi su un solo dispositivo. Anche gli ebook stessi si sono reinventati e ora sembrano viaggiare principalmente sui nostri smartphone. Se è ancora possibile infatti acquistare singoli ebook sui principali negozi di libri online, sono sempre di più le applicazioni che permettono di leggere romanzi direttamente sul telefono grazie a una semplice connessione a internet. Sembra però che il futuro dei libri non passerà più per la lettura, almeno con il significato che le diamo oggi. In questo mondo sempre più frenetico sono sempre meno quelli che possono ritagliarsi qualche minuto al giorno per leggere e il nuovo metodo di fruizione dei libri passa quindi per l’ascolto. Sono sempre di più infatti i servizi dedicati agli audiolibri che permettono di ascoltare le versioni lette ad alta voce dei classici più amati di sempre e delle ultime uscite editoriali.

Queste soluzioni sono l’ideale per chi non vuole rinunciare a un buon libro ma ha poco tempo: è infatti possibile ascoltare queste letture durante gli spostamenti sui mezzi o mentre si fa esercizio fisico, unendo l’utile al dilettevole. Anche questo è ovviamente possibile su internet grazie alle app, la cui più famosa è Audible. Chi però non vuole spendere denaro può invece accedere a diversi podcast o video su YouTube che offrono audiolibri di libri classici (quindi non più protetti da copyright) letti da professionisti o appassionati di letteratura. La tecnologia non si è però fermata qui, ma gli audiolibri stessi hanno già subito un’evoluzione. Se chi non ha tempo per leggere un libro cartaceo opta per gli audiolibri, chi non ha tempo per gli audiolibri può appoggiarsi ai riassunti audio. App come Blinkist infatti sono nate per raccontare i punti salienti dei principali libri di saggistica in circa quindici minuti, offrendo così informazioni utili e interessanti in maniera riassuntiva per chi è sempre di corsa.


Fonte: Pexels


Il nostro modo di leggere ha negli anni subito grossi cambiamenti grazie alle evoluzioni tecnologiche che ora ci permettono di portare sempre con noi centinaia di libri e di scegliere se leggerli o ascoltarli.

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy