• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Virginia Woolf la nota scrittrice inglese che ha viaggiato nel tempo

Avatar di Redazione Milano, in Editoria, del

Non comincerò elogiando ciò che Virginia Woolf ha fatto per le scrittrici, per le lettrici e (perché no?) anche per gli uomini di tutto il mondo. Voglio provare a mostrarvelo.Vi dirò che io, come sempre faccio con le scrittrici che m’ispirano, Virginia me la immagino ora, tra noi, ai nostri tempi, con i suoi cappelli buffi e il suo essere restia ad essere fotografata. Ve la immaginate con un cellulare in mano che si fa un selfie? Io no davvero. E mentre guarda l’estratto conto dove è stato accreditato il suo stipendio? Lei che andava professando che una donna per scrivere aveva bisogno solo di “un po’ di soldi e di una stanza tutta per sé”? Ancora no. Lei, con la sua paura del sesso e di non saper preparare i polpettoni; ce la vedete in televisione in un programma di ricette? No, io non ci riesco.

Eppure la vedo, Virginia, la nostra viaggiatrice nel tempo. La vedo di fianco a me quando scrivo, anche questo articolo; la vedo malinconica e soddisfatta che mi sorride, perché io sono sua figlia. Una delle tante figlie della sua scrittura, del suo anticonformismo, della sua indipendenza ma anche della sua insicurezza e sofferenza. Perché per ispirare non bisogna essere perfetti, anzi. Chi aspira ad un’icona di perfezione? Irraggiungibile, per chiunque. E lei ci ha ispirato e ci ispirerà nei tempi a venire. Virginia viaggia nel tempo per ricongiungersi con tutte noi e per vederci sbagliare, mentre proviamo e riproviamo e ci insegna la lezione più importante: non arrendersi.Già sento una voce che chiede: ma come non arrendersi? Si è ammazzata! Ironia, la sua arma più potente. Parole sue. Ed è sopravvissuta a se stessa.

È cominciato un Tempo bellissimo, dice lo slogan di Tempo di Libri. Sì, è cominciato, tanto tempo fa, da lei e da quelle come lei che si sono impegnate perché ci fosse un tempo per i libri, anche se non si sarebbe mai immaginata questo futuro. O forse sì? E se Virginia Woolf avesse davvero viaggiato tra le epoche ed avesse visto questo tempo bellissimo? Con i suoi difetti e le sue peculiarità ma per cui vale la pena combattere ed esporsi, come ha fatto lei nel suo. Il nostro Tempo.

Gli eventi di Tempo di Libri dedicati a Virginia Woolf saranno l’otto di marzo:

  • ore 14.00 Sala Amber 3 “Virginia Woolf da riscoprire”;
  • ore 17.00 Sala Amber 3 “Nemiche/amiche: Virginia Woolf e Katherine Mansfield”. 

Silvia Trevisone      

 

Avatar

Redazione Milano


Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy