• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Una notte in libreria per i bambini di Milano

Avatar di Redazione Milano, in Letteratura, del

Quale amante della lettura può affermare di non aver mai desiderato passare una notte tra i silenziosi scaffali di una libreria? Lo spazio Mondadori-Occasioni di inchiostro, collocato nel villaggio Barona, uno dei quartieri più difficili di Milano, concede ai bambini dai sei ai dieci anni questa possibilità con la sua iniziativa Book&Bed&Breakfast.

Gli iscritti, massimo quindici per appuntamento, arrivano in libreria verso le 20.30 di venerdì e, dopo aver preso confidenza con l’ambente e scelto il menù della colazione per il mattino seguente, si stendono nei loro sacchi a pelo aspettando la storia della buonanotte. Il racconto da leggere è scelto da Alessandra Pinelli, fondatrice dell’attività con Valerio Macchia, in base all’età dei bambini; per i più grandi, per esempio, ha scelto “Le Streghe” di Roald Dahl, mentre ha preferito un racconto di Gianni Rodari per i più piccoli. Terminato il momento di lettura chi riesce dorme e chi non ci riesce… si perde beatamente tra gli scaffali. La mattina successiva i librai e i bambini si recano insieme a fare colazione nella caffetteria della libreria e aspettano i genitori che li porteranno a casa.

L’idea di questa iniziativa è nata ad Halloween del 2017, quando Alessandra Pinelli ha organizzato una serata in libreria. Successivamente, quando nel 2018 è stata terminata la costruzione della caffetteria, lei e Valerio Macchia hanno deciso di continuare l’esperimento avviato l’anno precedente. Ormai non si può più parlare di “esperimento”, considerato che l’iniziativa ha preso decisamente piede e che è stato necessario raddoppiare le date mensili per riuscire a far fronte alle richieste. È inoltre importante evidenziare come alla proposta non aderiscano più solo i bambini della zona ma anche quelli provenienti da altre parti della città.

Ma i genitori di questi bambini si fidano dei librai? “Assolutamente sì” è la risposta di Alessandra, che ha descritto come, essendo nella zona da ormai dodici anni, i librai della libreria Mondadori siano ormai parte integrata della comunità. Alessandra ha inoltre fatto notare che per i genitori poter lasciare i propri figli il venerdì sera per poi passare a prenderli il sabato mattina è un’occasione per avere una serata tutta per sé. Dunque il rapporto con i genitori è ottimo; essi non assillano di domande i librai e si fidano ciecamente di loro. I bambini sono sempre colpiti dall’esperienza, e ciò è testimoniato dai questionari di gradimento compilati prima di andare a casa.

Questa attività non è l’unica proposta dallo spazio Mondadori-Occasioni di inchiostro; essi infatti tengono attività di ogni genere: dalla presentazione di libri a eventi musicali live. Alessandra ha descritto come i librai della Mondadori continuino a pensare nuove attività da proporre agli abitanti della zona. In seguito al B&B&B (Book&Bed&Breakfast, il nome di questa esperienza), si sta pensando a organizzare una serata di lettura all’aperto in tenda, coinvolgendo anche il gruppo scout della zona.

Ciò che più dovrebbe colpire di questa vicenda è il fatto che avviene in un quartiere molto difficile, in cui spesso i bambini non hanno una vita agiata, o anche solo normale, ed è un ottimo centro d’aggregazione della zona.

Paolo Maiolino

Avatar

Redazione Milano


Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy