• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Tag smartphone


Apple Watch: apps da rivoluzionare?

Redazione di Redazione, in Viaggio, del

Apple Watch: un dispositivo portatile a se stante oppure un semplice dispositivo per il controllo a distanza dell’iPhone? Questa è la domanda che in molti si sono posti dopo poche settimane dall’uscita del nuovo gioiellino di casa Apple. Marco Arment, sviluppatore professionista nonché creatore di Instapaper, un app di cui abbiamo già parlato, capace di…

“Una class action per domarli tutti”: i nostri dati personali saranno mai al sicuro online?

Redazione di Redazione, in Viaggio, del

Vi ricordate il famoso film Nemico Pubblico, con Will Smith come protagonista? Parlava della storia di un brillante avvocato, la cui vita viene improvvisamente rovinata dall’NSA, che in pochissimo tempo piazza cimici in tutta la sua abitazione, sorvegliandolo 24 ore su 24 e venendo a conoscenza di ogni suo segreto, poiché l’uomo si ritrova involontariamente…

Internet Of Things: il futuro sarà ultra-tecnologico?

Redazione di Redazione, in Viaggio, del

Internet Of Things. Forse, poco prima di cominciare a leggere questo articolo, non ne avevate mai sentito parlare, ma statene certi, ben presto tale concetto sarà sempre più diffuso e potrebbe divenire realtà da un momento all’altro. Chi non ha mai desiderato tornare a casa, dopo una lunga giornata di lavoro o studio, e trovare…

Comunicare stanca: Lazyboard e gli strumenti per scrivere sempre meno

Valeria Giuffrida di Valeria Giuffrida, in Media, del

Se iniziare a scrivere una parola per poi scegliere tra quelle che la tastiera ci suggerisce è già troppa fatica, la soluzione arriva da Reddit, dove un utente di Singapore ha sviluppato Lazyboard, una tastiera per Android che al posto delle lettere mostra una lista di soli dieci vocaboli e undici emoticon, necessari per una…

La rivoluzione di Blinkist, l’app per leggere un libro in 20 minuti

Redazione di Redazione, in Letteratura, del

Sbarca su Android in questi giorni una delle app più discusse in materia di libri : Blinkist. Creato in Germania inizialmente per il web, ipad e iphone, questo servizio permette di avere sul proprio smartphone una grande raccolta di testi, adattati all’utilizzo in mobilità: infatti poiché le letture prolungate possono risultare poco agevoli sugli schermi…

Dalla Russia arriva Yotaphone, il primo smartphone con due schermi

Edoardo Ridolfi di Edoardo Ridolfi, in Viaggio, del

Fotocamera da 8 MP, batteria con una durata media di due giorni e.. due schermi! È il nuovo prodotto di casa Apple? L’ultimo grido della Samsung? No. È lo Yotaphone 2, uno smartphone che può rappresentare il massimo dell’innovazione in questo 2015. Vlad Martynov, amministratore delegato di Yota, ha presentato così lo smartphone made in…

Insonnia e problemi alla salute: leggere ebook fa davvero male?

Valeria Giuffrida di Valeria Giuffrida, in Editoria, Media, del

Con l’avanzare della tecnologia molte nostre abitudini si sono trasformate, anche il modo in cui leggiamo. Se è vero che in tanti preferiscono ancora i libri di carta, gli ebook hanno dalla loro parte il pregio di occupare pochissimo spazio – migliaia di titoli in un unico device – essere disponibili sempre e ovunque, costare…

Come il movimento delle dita sullo smartphone modifica il nostro cervello

Redazione di Redazione, in Media, New media, del

Ogni giorno nella vita di milioni di persone in ogni parte del mondo è diventata un’azione giornaliera e costante l’uso di dispositivi mobili, in particolare di smartphone, per accedere alla rete o comunicare con altre persone, ed è molto interessante, in tal senso, come un’attività del genere possa contribuire a modificare il cervello umano. E’…

Cultora © 2021, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy