• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Pubblica un ebook di poesia su Amazon ed è prima nelle vendite

di Redazione Milano, in Letteratura, del

Un caso editoriale singolare quello dell’ebook di Elisa Longo dal titolo “Buttate la poesia tra le gambe di una donna che passeggia” . Dopo poche ore dalla pubblicazione l’ebook di poesia ha raggiunto il primo posto nelle vendite della sezione poesia di Amazon. La silloge è curata da Stefano Donno ed è arricchita dall’introduzione di Antonella Sica, regista, manager culturale in ambito audiovisivo e cinematografico e scrittrice. Elisa Longo lavora nel settore editoriale come correttrice di bozze, editor e schede libro, inoltre scrive per testate culturali on line ed è stata anche collaboratrice del nostro giornale Cultora. Le abbiamo chiesto di spiegarci come sia riuscita a raggiungere la vetta delle vendite di Amazon con il suo libro d’esordio.

“Ho inviato il mio materiale a Stefano Donno nella speranza di trovare un editore specializzato in poesia per pubblicare la mia prima silloge. Mi ha risposto dopo pochissimi giorni proponendomi di uscire su Amazon con un ebook. Ero consapevole che le vendite non sarebbero state alte perché il mio è un libro di poesia e il formato ebook mi preoccupava, però mi sono fidata della professionalità di Donno e volevo lavorare con lui, così ho accettato. Antonella Sica ha curato l’introduzione alle 23 poesie e mi ha suggerito di usare uno dei miei versi come titolo dell’ebook. L’idea mi è piaciuta e in pochi giorni il libro era pronto ed è stato messo on line. Da subito è stato un successo di vendite inaspettato.”

Il tuo caso è singolare per un libro di poesia, come lo spieghi? 

“Penso che sia piaciuto nei contenuti e che il famoso passaparola abbia fatto il resto. Sia io che Stefano Donno speravamo che vendesse, ma non ci aspettavamo un primo posto. A Milano e in Italia si respira un ritorno alla poesia. Lo scorso anno ho partecipato come volontaria al Festival Internazionale di Poesia di Milano e il successo di pubblico, il numero di artisti presenti e la qualità delle presentazioni sono stati notevoli. Tra le arti la poesia è una delle più attive e la comunità di poeti non si ferma mai tra eventi, reading e slam di poesia.”

Parlaci di “Buttate la poesia tra le gambe di una donna che passeggia”

La silloge è il percorso di una bambina che non ha nulla e che è cresciuta in un piccolo paesino della Puglia, Panni. Il rapporto con la natura, la vista, il gusto, l’olfatto, il tatto sono al centro della prima parte del libro, Humus, poi il viaggio si sposta a Milano e nella seconda parte ho raccolto le poesie che trattano del nostro rapporto con la modernità, la cultura, il vivere quotidiano. Nell’ultima parte, Amor ci sono poesie che toccano nell’intimo il femminile e le sue sfumature.

Pensi che ci sarà una versione cartacea del testo?

Non lo so. Io scrivo e penso ai progetti a breve termine. Per ora ogni giovedì dalle 19:00 alle 19:15 sono in Piazza Duomo a Milano per il flash mob del Festival Internazionale di Poesia di Milano che è un appuntamento settimanale che si protrarrà fino a fine anno. A metà settembre uscirà in versione cartacea un mio racconto horror per l’antologia “Racconti Horror” di Giubilei Regnani Editore e nel 2019 mi piacerebbe riuscire a partecipare come volontaria al Festival Internazionale di Poesia di Milano. Ho vent’anni di materiale inedito alle spalle e non mi è mai interessato pubblicare a ogni costo. Sono molto contenta che il pubblico mi segua con interesse, la mia pagina Facebook è stata invasa di complimenti dei lettori a cui il libro è molto piaciuto.

“Una poesia, quella della Longo, orgogliosamente femminile mai consolatoria o sentimentale” scrive Antonella Sica nell’introduzione alla silloge. Non possiamo che augurarle di continuare così.

Redazione Milano


Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy