• 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri
  • 31/10 @ 08:26, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/jzpkBP48Z5 #DT #libri
  • 30/10 @ 16:05, RT @gbarbacetto: Un po' di Genova a Milano: domani libreria Cultora con Luigi @zingales_it parleremo del libro di Carlotta Scozzari @scarlo…
  • 30/10 @ 15:53, RT @scarlots: Domani, ore 12.00, libreria #Cultora (via Lamarmora 24, mm Crocetta), 1° tappa milanese del "Banche in sofferenza" tour #Cari…
  • 30/10 @ 10:58, RT @mnamon_ebook: Alla Libreria #Cultora https://t.co/FHHhvZ87H0 Sul suo sito BukBook, i dettagli dell'evento del 7 novembre con Tommaso De…
  • 30/10 @ 09:57, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/gNa0Q7f3Rp #DT #libri

Podcast: un nuovo modo di leggere e tenersi informati

di Redazione Milano, in Letteratura, Libri, Media, New media, Racconti, del

I Podcast sono la chiave per leggere anche quando si ha poco tempo? Ogni giorno affrontiamo il tragitto casa-lavoro-studio cercando di impiegare il tempo in attività piacevoli e rilassanti. Chi si sposta usando i mezzi di trasporto ha spesso sostituito la compagnia di un libro con l’uso del telefono. Basta fare un giro su bus o metropolitane per rendersi conto che solo pochissimi leggono un giornale, un libro, o su supporto elettronico. Chi si sposta in auto ascolta musica o la cara vecchia radio. Avete mai pensato di utilizzare un’applicazione leggere? Ci siamo avventurati nel mondo dei podcast scoprendo realtà vivaci e interessanti. Nel 2001 nacque un nuovo modo di ascoltare programmi di approfondimento. I podcast sono file audio scaricabili. Il nome è dato da IPod, il supporto tecnologico che per primo li ha visti nascere, e da broadcast, parola inglese che significa trasmissione. I podcast sono trasmissioni o file audio registrati, che possono essere scaricati e riascoltati più volte. I primi a utilizzare il termine podcast fu “The Guardian” nel 2004. La parola divenne subito di uso popolare e si diffuse rapidamente. Il New Oxford Dictionary decretò che  podcast è stato il termine più usato del 2005. In Italia ogni stazione radiofonica utilizza i  podcast e ciò rende facilmente fruibile l’ascolto di un programma, anche quando non ci si può sintonizzare in diretta.

Anche le testate giornalistiche più autorevoli utilizzano i podcast, ne esistono d’informazione, politica, spot, intrattenimento, cinema. Abbiamo provato ad ascoltare podcast per ascoltare libri e che trattano temi editoriali. L’applicazione Audible è tra le più complete tra quelle di lingua italiana. L’App, legata al gruppo Amazon, dispone di molti libri che possono essere scaricati e ascoltati gratuitamente, così come di una sezione a pagamento. Molto piacevole anche un canale radio, Radiolibri che ha vinto il premio come migliore web radio del 2017. I podcast della radio possono essere ascoltati gratuitamente e sono suddivisi per tematiche. Nella sezione “scritture” potete ascoltare podcast di grandi classici della letteratura, esistono anche file audio sugli incipit dei libri più belli e più intriganti. Nella sezione “scaffale” i libri sono presentati per argomento e con una scheda audio che indirizza alla lettura. Una curiosità, non solo per addetti ai lavori, è editoria&editori, una sezione che spiega i mestieri dell’editoria, e illustra il calendario delle principali fiere editoriali. Lasciamo radio libri per curiosare altri podcast, legati alla radio, ma che parlano di libri. “Il cacciatore di libri” il programma condotto da Alessandra Tedesco su Radio24  il sabato alle 6:30 e alle 22:00 può anche essere scaricato e riascoltato in podcast. Potete scaricare anche la trasmissione “Sabato libri” di radio popolare. Wikiradio  programma di Radio 3 che si occupa di storia della letteratura, del cinema e di cultura in generale. Uno dei migliori podcast letterari per ascoltare i grandi classici, letti da voci narranti coinvolgenti è “Ad Alta Voce” del programma di Rai Play Radio.  Sulla piattaforma Spotify i podcast sono in inglese, qualcuno in spagnolo.

Negli Stati Uniti i podcast sono molto di moda e potete trovare podcast come “Mad About Movies” che tratta di cinema, delle ultime uscite e dei retroscena delle pellicole più interessanti. Su Spotify potete scaricare gratuitamente podcast per ascoltare libri. “Stories Podcast” è una raccolta di favole per bambini, molto utile per ascoltare una storia insieme a mamma e papà prima di addormentarsi. Con “1001 Classic Short Stories” potete ascoltare i libri dei maggiori autori da Jack London a Anton Čechov. Un podcast per appassionati di lettura è sicuramente “The Writers Panel”, una raccolta di interviste ad autori di romanzi, cinema, teatro, pubblicità, per parlare della loro professione e del mondo editoriale. Se siete curiosi ascoltate anche i reportage di “The Guardian”, o di “Esquire”, sicuramente pagine di giornalismo belle come un buon libro. Un mondo vivace e in evoluzione quello dei podcast, speriamo di poterne ascoltare sempre di più in lingua italiana e che trattino di libri. Come diceva Tiziano Terzani : “I migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo senza chiedere nulla”.

Elisa Longo per Redazione Milano

Redazione Milano


Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy