• 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri
  • 31/10 @ 08:26, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/jzpkBP48Z5 #DT #libri
  • 30/10 @ 16:05, RT @gbarbacetto: Un po' di Genova a Milano: domani libreria Cultora con Luigi @zingales_it parleremo del libro di Carlotta Scozzari @scarlo…
  • 30/10 @ 15:53, RT @scarlots: Domani, ore 12.00, libreria #Cultora (via Lamarmora 24, mm Crocetta), 1° tappa milanese del "Banche in sofferenza" tour #Cari…
  • 30/10 @ 10:58, RT @mnamon_ebook: Alla Libreria #Cultora https://t.co/FHHhvZ87H0 Sul suo sito BukBook, i dettagli dell'evento del 7 novembre con Tommaso De…
  • 30/10 @ 09:57, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/gNa0Q7f3Rp #DT #libri

A Pechino la metropolitana diventa una biblioteca di audiolibri

di Redazione Milano, in Letteratura, Libri, del

A Pechino oggi è possibile alleviare gli interminabili viaggi sui mezzi pubblici con l’ascolto di audiolibri. È sotto gli occhi di tutti come, negli ultimi anni, assidui pendolari e viaggiatori occasionali abbiano sostituito riveste e libri cartacei con cuffie e schermi. Quella proposta da Pechino potrebbe essere la soluzione ideale per invogliare alla lettura chi non ha l’abitudine di portarsi un libro da casa: su due linee ferroviarie della capitale cinese, infatti, le carrozze della metropolitana sono state trasformate in vere e proprie “biblioteche di audiolibri”. Non ci sono, dunque, copie cartacee dei volumi, ma centinaia di link che permettono di scaricare audiolibri di ogni genere. Pareti, porte e vetrate sono dipinte con le copertine dei libri disponibili, a simulare una vera e propria fornitissima biblioteca. Il procedimento è molto semplice: basta scaricare l’apposita App e scansionare il codice QR presente sulla copertina virtuale per potersi abbandonare all’ascolto. Probabilmente i fedelissimi del cartaceo e della lettura tradizionale non si lasceranno sedurre facilmente dall’iniziativa, ma può invece essere una valida alternativa per chi inganna abitualmente il tempo sui mezzi pubblici scorrendo bacheche su Facebook o sbirciando foto su Istagram. E se ci si è lasciati catturare dal racconto, si può poi proseguire la lettura anche quando si è scesi dal mezzo. I lettori più assidui, poi, saranno premiati.

Come spiega Mashable, infatti, è in corso un contest che assegnerà una collana d’oro un fortunato lettore sorteggiato tra i tanti che avranno ascoltato uno o più audiolibri per sette giorni consecutivi. Sì, la ricompensa è forse un po’ fuori contesto e potrebbe sembrare esagerato premiare chi legge come se avesse portato a termine un’impresa. Però l’intento è sicuramente buono e va guardata con indulgenza qualunque iniziativa abbia come scopo quello di avvicinare alla lettura. Una simile iniziativa potrebbe avere successo anche in Italia? Si direbbe di sì, guardando i dati che l’Associazione Italiana Editori ha fornito sulla fruizione di audiolibri nel 2017: ben 13.400 titoli disponibili su Audible, con una crescita costante negli ultimi quattro anni.  Soprattutto considerando che l’audiolibro – oltre ad essere uno strumento insostituibile per bambini, anziani e ipovedenti –  è sia una via di accesso per lettori neofiti che una alternativa complementare al cartaceo per lettori tradizionali.

Redazione Milano


Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy