• 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97
  • 08/03 @ 18:02, Primo giorno di fiera, a Milano è #tempodilibri. Splendido allestimento e mille eventi da non perdere! #cultura… https://t.co/6JfsugMuy0
  • 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri

Oasis: dalla possibile reunion alla fine della tregua tra i Gallagher

di Redazione Milano, in Musica, del

Oasis

Sembra incredibile, ma c’è stata la forte possibilità che gli Oasis si riunissero nella loro line-up originale. Il gruppo Britpop si è sciolto nel 2009, dopo che la pluriennale lite dei fratelli Gallagher era sfociata appunto col disassemblamento della band.

Solo pochi giorni fa, un fan ha twittato all’ex frontman Liam Gallagher il seguente messaggio:

“Se i vecchi membri della prima line up degli Oasis avessero intenzione di riformare il gruppo solo con te, tu cosa faresti?”

Insomma, uno dei classici messaggi dei fan in situazioni come queste.

La risposta di Liam non si è fatta attendere, con una notizia che forse non farà piacere ai vecchi fan della band.

“Gliel’ho chiesto, ma loro non erano dell’idea”.

Un tweet di poche parole, che di fatti distrugge ogni sogno di vedere ancora una volta gli Oasis calcare i palchi.

Questa è di per sé una notizia, perché c’è stata a tutti gli effetti la possibilità che Liam rifondasse il gruppo, senza però la presenza del fratello Noel. Che i due non andassero d’accordo è cosa risaputa.

Nel corso degli anni i due hanno dato vita a una bagarre che ha coinvolto stampa, radio, televisione e la rete. Però negli ultimi tempi, poco prima di Natale, i due avevano firmato una sorta di tregua. Che non è durata molto.

Ha scatenare un putiferio è stata un’intervista di Noel al podcast di Simon Barber e Brian O’Connor, conosciuti sotto lo pseudonimo di Sodajerker. L’ex chitarrista degli Oasis ha affermato che gran parte dei cantautori britannici hanno dietro di loro squadre di autori e che quindi dei cantautori non hanno proprio un c***o. Non sono mancati i riferimenti a Ed Sheeran, Richard Ashcroft, tutti i ragazzini degli One Direction e ovviamente “il nostro ragazzo”. Il riferimento a Liam è stato palese.

La risposta del fratello non si è fatta attendere.

Tweetter è stato invaso da una sequela di considerazioni al vetriolo su quanto Noel aveva appena detto, tanto che un fan preoccupato si è azzardato a chiedere che fine avesse fatto la tregua.

Liam è stato breve e conciso: “Fanc**o la tregua”.

Gli Oasis sono stati il gruppo che ha scatenato la rivoluzione del Britpop, uno dei maggiori e più influenti gruppi a livello globale. Dove sarebbero potuti arrivare però, senza gli screzi e le infinite lotte tra i fratelli Gallagher?

Redazione Milano


Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy