• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Mercato degli ebook in crescita, ma in casa mancano i libri

Redazione di Redazione, in Editoria, Media, del

Il 2014 è stato un anno di passaggio per il mercato dei libri di carta e digitali. La nascita delle tecno-letture ha cambiato radicalmente il nostro modo di vivere la letteratura, ma nello scorso anno si è verificato un momento di stallo nel mercato degli ebook, per svariati motivi: non tutti i testi sono disponibili in ebook, i siti di vendita spesso non sono trasparenti sui prezzi e molte volte i testi digitalizzati risultano mal impaginati.

Insomma, è dura da abbattere l’idea di un oggetto fisico che ha un suo odore e un suo colore, che può essere concretamente tastato con mano, prestato, rovinato, sottolineato, perso e ammirato. Tuttavia, le recenti stime Istat hanno fotografato una situazione preoccupante: quasi una famiglia su dieci (9,8%) non ha alcun libro in casa; il 63,5% ne ha al massimo 100. Si è verificata anche un’ulteriore diminuzione dei lettori in Italia (quelli che leggono almeno un libro all’anno), che sono passati dal 46 al 43%, per non parlare poi del calo dei lettori forti (quelli che leggono almeno 12 libri all’anno), che dal 14, 5% sono scesi al 13,9%. In aumento, invece, al contrario rispetto all’anno scorso, gli acquisti di ebook. In sintesi, il calo dei lettori è stato seguito da una sensibile diminuzione dell’acquisto dei testi cartacei e della loro presenza nelle case. Gli ebook spopolano, soprattutto per i loro prezzi concorrenziali e la portabilità.

La cultura non ha prezzo, si usa dire, ma non è proprio così semplice, soprattutto nelle famiglie. Il costo dei libri non viene incontro alle esigenze dei lettori, specialmente per i titoli dei grandi editori. Le esigenze sono cambiate, come anche i ritmi (quanto tempo abbiamo per leggere?), le abitudini e i bisogni ricreativi. I servizi e gli oggetti da acquistare in una famiglia si sono moltiplicati e il libro in quanto tale ha perso punti nella scala delle priorità. Per fare degli esempi, se con 7,5 euro si può andare al cinema, in una libreria si rimane a bocca asciutta; se con 25 euro si può cenare, con la stessa cifra difficilmente si portano a casa anche solo un paio di libri. Con gli ebook il discorso è diverso, a partire dal prezzo. Inoltre, la comodità dell’acquisto online non è indifferente.

È la fine del libro di carta che tutti conosciamo? No, ma bisogna partire dalle basi, cioè dai giovanissimi lettori. L’ambiente scolastico dovrebbe coltivare degli scambi preziosi con le biblioteche, che ormai sono diventate, purtroppo, le grandi sconosciute. Chi viene “iniziato” al piacere della lettura, dai più grandi ai più piccini, difficilmente poi non inizia a frequentare le librerie. A tal proposito, è interessante il progetto Social Book di “The Lab snc”, che propone ai lettori di condividere la propria “libreria personale” casalinga. Oltre a ciò, incoraggiare la lettura “classica”, sul supporto cartaceo, porta ad un automatico aumento degli acquisti di libri.

Nel mondo dei social network e degli effetti speciali, la lettura di un buon libro non esercita più un grande fascino sulle giovani generazioni. Insomma, spesso i grandi classici entrano nell’immaginario dei ragazzi solo attraverso i film usciti al cinema. Eppure, c’è chi è riuscito a fare di questa debolezza un trampolino di lancio verso la lettura. Ha già sette anni e si avvia alla sua ottava edizione il Booktrailer Film Festival di Brescia. Attraverso la forma dei “booktrailer”, dei brevi video per stuzzicare la curiosità verso un libro, gli studenti hanno la possibilità di mettersi alla prova e di uscire dal ruolo di passivi esecutori di letture scolastiche.

Redazione

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy