• 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97
  • 08/03 @ 18:02, Primo giorno di fiera, a Milano è #tempodilibri. Splendido allestimento e mille eventi da non perdere! #cultura… https://t.co/6JfsugMuy0
  • 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri

Lo “scrittore per il cinema” Kazuo Ishiguro vince il Nobel per la Letteratura 2017

Redazione di Redazione, in Letteratura, del

Kazuo Ishiguro è il vincitore del Premio Nobel 2017 per la Letteratura. Il Premio – spiega la motivazione ufficiale – gli è stato assegnato perché nelle sue “novelle di grande forza emozionale ha scoperto l’abisso sotto il nostro illusorio senso di connessione con il mondo“.

Lo scrittore giapponese, naturalizzato britannico, 63 anni, è autore fra l’altro di ‘Quel che resta del giorno’ che gli valse il Booker Prize e da cui è tratto il film di James Ivory con Anthony Hopkins e Emma Thompson. Nel 2010 un altro film tratto da un suo libro, ‘Non lasciarmi’ con Carey Mulligan, Andrew Garfield e Keira Knightley.

Ishiguro, 62 anni, perfettamente integrato nella cultura britannica, privilegia una forma di scrittura non lontana dal tradizionale realismo occidentale, differenziandosi in questo dagli orientamenti postmoderni e dalle aperture multiculturali dei giovani scrittori britannici. Suo tema dominante è la rievocazione di un passato individuale e nazionale, situato negli anni del secondo dopoguerra, in un mondo dove è in atto un totale mutamento di costumi, accompagnato dalla perdita dei valori tradizionali.

Il suo settimo ed ultimo romanzo, “Il gigante sepolto” (The Buried Giant), esce il 3 marzo 2015, dieci anni dopo “Non lasciarmi”. E’ un romanzo mitologico, sulle orme di Tolkien, ambientato nella Britannia del V secolo, con orchi, draghi e giganti, fantasy, insolito per l’autore, che ha diviso “selvaggiamente e ferocemente” (parole di Ishiguro) sia i critici che i fan, mentre le vendite lo collocavano al primo posto nelle classifiche inglesi e al terzo in quelle americane.

Prima del Nobel, già nel 2008 il ‘Times’ l’ha incluso fra i 50 più grandi autori britannici dal 1945.

Redazione

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy