• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Librerie in Cloud: il sito al servizio di lettori e librai indipendenti

Federica Colantoni di Federica Colantoni, in Letteratura, del

librerie in cloud

cloud

La passione per la cultura è ciò che spinge ragazzi come Matteo Cuturello, già fondatore di Readbook, a impegnarsi in un progetto di pubblica utilità. Stiamo parlando di Librerie in Cloud, un sito fatto apposta per voi amanti dei libri che non volete rinunciare al piacere di andare in libreria ricercando un titolo comodamente a casa vostra. Nato pochi mesi fa, Librerie in Cloud geolocalizza le librerie aderenti per consentire al lettore di trovare un libro nello store più vicino a lui.

Lo scorso anno ho fondato Readbook, una community online dedicata a tutti i lettori e a quanti amano la lettura. Con circa 2.000 utenti iscritti, ci aspettava un bel futuro. Però non mi bastava. Mancava un collegamento con i migliaia di librai presenti in tutta Italia. Cercavo un modo per collegare direttamente librerie e lettori.” spiega Matteo Cuturello.
Collegare librerie e lettori è, infatti, lo scopo ultimo di Librerie in Cloud e, se vogliamo, quello che ci occorre oggi: la vita online è sicuramente più comoda, Amazon, Ibs e altri siti ci danno la possibilità di acquistare qualsiasi cosa a portata di clic − cosa a cui nessuno di noi rinuncerebbe − scavalcando quel rapporto umano, per noi imprescindibile, che tanto aneliamo, ma ogni tanto ci fa bene mettere il naso fuori casa, magari per comprare un libro.

Librerie in Cloud non è utile solo ai lettori, ma offre anche un servizio ai librai indipendenti, fornendo loro la possibilità di utilizzare il sito come un gestionale, organizzando il lavoro e gli ordini di clienti e fornitori in modo semplice e gestendo il catalogo in assoluta autonomia (se sei un libraio e vuoi saperne di più clicca qui). Tutto questo a beneficio del fruitore finale, il lettore: “In questo modo ridurremo la distanza tra libraio e lettore, ottenendo benefici per entrambi: i librai potranno dedicarsi realmente a ciò che amano fare, mentre i lettori avranno suggerimenti di lettura mirati e affidabili”, scrive ancora Matteo.

Impegno e passione, per quanto vitali al raggiungimento degli obiettivi, non sono sufficienti. Una startup con il potenziale di Librerie in Cloud necessita di fondi per procedere e migliorarsi sempre di più e il crowdfunding è la soluzione ideale per ottenerli. Da pochissimi giorni il team di Librerie in Cloud ha avviato una campagna di raccolta fondi sul sito Eppela.com rivolgendosi proprio a voi, i fruitori finali del servizio, che potrete donare la cifra che vorrete per aiutarli a crescere e al contempo restare aggiornati sugli eventi a cui parteciperanno. Se vi piace il progetto di Librerie in Cloud e volete farne parte cliccate questo link e fate una donazione, il team di Matteo Cuturello saprà esservi riconoscenti impegnandosi ancora di più per offrirvi un servizio ottimale!

Federica Colantoni

Federica Colantoni

Federica Colantoni nasce a Milano nel 1989. Laureata in Sociologia all’Università Cattolica nel 2013, pochi mesi dopo inizia il percorso di formazione in ambito editoriale frequentando due corsi di editing. Da dicembre 2014 collabora con la rivista online Cultora della quale diventa caporedattrice. Parallelamente pubblica un articolo per il quotidiano online 2duerighe e due recensioni per la rivista bimestrale di cultura e costume La stanza di Virginia.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy