• 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri
  • 31/10 @ 08:26, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/jzpkBP48Z5 #DT #libri
  • 30/10 @ 16:05, RT @gbarbacetto: Un po' di Genova a Milano: domani libreria Cultora con Luigi @zingales_it parleremo del libro di Carlotta Scozzari @scarlo…
  • 30/10 @ 15:53, RT @scarlots: Domani, ore 12.00, libreria #Cultora (via Lamarmora 24, mm Crocetta), 1° tappa milanese del "Banche in sofferenza" tour #Cari…
  • 30/10 @ 10:58, RT @mnamon_ebook: Alla Libreria #Cultora https://t.co/FHHhvZ87H0 Sul suo sito BukBook, i dettagli dell'evento del 7 novembre con Tommaso De…
  • 30/10 @ 09:57, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/gNa0Q7f3Rp #DT #libri

Le stazioni termali in Toscana, una tradizione senza tempo

Simone Morichini di Simone Morichini, in Blog, del

Toscana

Da sempre terra di grande tradizione termale, la Toscana continua a caratterizzarsi da questo punto di vista per la ricchezza delle strutture e la varietà dei servizi che offre al pubblico essendo così in grado di unire il lato più propriamente curativo con quello del benessere e del relax psicofisico. Accanto ai fanghi o alle terapie inalatorie, si sono sviluppati dei veri e propri percorsi dietologici o di bellezza e spazi dedicati alle metodologie “orientali”, il tutto nell’incanto del paesaggio toscano nell’ottica di intercettare il turismo internazionale. Cercare in poche righe di esaurire l’interno panorama termale della Toscana è impresa improba anche se non si può fare a meno di discutere di alcune “eccellenze” del settore. In primo luogo, le Terme di Saturnia Spa & Golf Resort, una struttura sita nel cuore della Maremma toscana, ai piedi del borgo medievale di Saturnia in provincia di Grosseto. È uno dei più noti e prestigiosi wellness resort del mondo, costituito da un Hotel deluxe, un centro benessere, un’area Luxury Relax, ristoranti e campo da golf. È stata premiata come migliore Spa termale al Mondo nel 2011 secondo Condé Nast Traveller Readers’ Spa Award e come Best International Natural & Thermae Spa sempre nello stesso anno. Spostandoci verso Lucca, ci si imbatte nelle Terme Bagni di Lucca. Questo stabilimento termale, costituito dal Centro Ouida, dal complesso Jean Varraud e Casa Boccella, è immerso nei colori unici dell’affascinante paesaggio toscano in un territorio ricco di storia, a breve distanza da rinomate città d’arte. Per assaporare il gusto caratteristico dell’architettura di quest’impianto termale, ogni camerino del centro benessere è stato dedicato a un personaggio famoso che vi ha soggiornato e, inoltre, vengono proposti particolari trattamenti che combinano valori termali antichi e moderni. Vi sono poi le Terme della Versilia il cui stabilimento si trova in un tranquillo angolo di questa parte della Toscana, sul lungomare di Cinquale, a soli tre chilometri dal centro di Forte dei Marmi e immerso in un’oasi verde in cui rifugiarsi e lasciarsi coccolare di fronte a una delle spiagge più rinomate d’Italia. Inaugurate nel 1998, le Terme della Versilia rappresentano uno dei pochi esempi di termalismo sul mare in Italia e l’unico della costa toscana. Posizionate all’interno del complesso dell’Hotel Villa Undulna offrono una vasta selezione di trattamenti termali, benessere ed estetici. Spostandoci nella provincia di Pistoia, non si può tralasciare la Grotta Giusti Natural Spa Resort, stabilimento termale e centro benessere sito in Monsumanno Terme. Qui l’acqua termale è particolarmente indicata per il trattamento di malattie otorinolaringoiatriche e delle vie respiratorie, artoreumatiche, cardiovascolari e dell’apparato locomotore. Rinomatissime poi sono le Terme di Montecatini. Questa struttura è composta dalle Terme Tettuccio, le Terme Excelsior, le Terme della Salute e le Terme Redi e, specie il primo stabilimento, è considerato il simbolo della città e del suo glorioso passato, un vero e proprio concentrato di bellezza tanto da assumere la denominazione di “tempio del termalismo europeo”. Le acque di Montecatini, provenienti da quattro sorgenti salso-solfato-alcaline, sono indicate per il trattamento di malattie otorinolaringoiatriche, circolatorie, dermatologiche, ginecologiche e dell’apparato locomotore. A conclusione di questo tour nella Toscana, muovendo verso Siena, incontriamo i noti stabilimenti termali di Chianciano Terme che sorgono a ridosso del monte Amiata, tra la Valdichiana e la Val d’Orcia. Le sue acque curative sono l’ideale per alleviare le patologie del fegato, dell’apparato digerente e del metabolismo. Qui troviamo quattro eccezionali sorgenti: l’Acqua Santa, classificata come bicarbonato-solfato calcica e indicata per le patologie del fegato e delle vie biliari; l’Acqua Fucoli, ricca di calcio e ideale per combattere l’osteoporosi e per regolarizzare la motilità; l’Acqua Santissima, indicata per inalazioni, aerosolterapia per adulti e bambini e per docce nasali per contrastare riniti, sinusiti, tracheiti, laringiti e nelle bronchiti croniche; infine, l’Acqua Sillene, che sgorga proprio sulla collina dove gli etruschi celebravano i loro riti e utilizzata nella balneoterapia e nella preparazione del fango termale.

Simone Morichini

Simone Morichini

Sono nato a Roma il 20 dicembre 1976 e mi sono laureato in Scienze politiche presso l’Università "La Sapienza" dove ho successivamente conseguito il Dottorato di ricerca in “Storia delle elite e classi dirigenti”. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine del Lazio e Molise, lavoro in campo editoriale occupandomi di marketing, distribuzione e promozione libraria. Ho successivamente condensato la mia intera esperienza professionale in una pubblicazione ad hoc dal titolo “Per una manciata di libri. Aspetti commerciali nell’editoria”, uscito nel 2011. Ho collaborato con varie riviste tra cui "Elite e Storia", "Olimpiaazzurra", "Iniziativa" e la pagina culturale del webmagazine "DailyGreen". Mi piace viaggiare e adoro la letteratura scandinava (Arto Paasilinna e Jan Brokken in particolare). Appassionato di lingue straniere (inglese e tedesco su tutte), sono uno sportivo onnivoro e amo la disciplina invernale del Biathlon.

Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy