• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

L’arte del selfie: a Londra una mostra con gli autoscatti di VIP e persone comuni

Alessandra D'Ippolito di Alessandra D'Ippolito, in Arte, del

Immaginate di camminare per un museo e trovare un vostro selfie esposto al pubblico. Dal 31 marzo al 30 maggio sarà possibile. È l’idea della Saatchi Gallery di Londra, “il museo più seguito sui social”, 2.009.487 “Mi piace” su Facebook, che allestisce From Selfie to Self-Expression, la prima mostra al mondo sulla storia del selfie, un’ossessione che va dal Rinascimento a oggi.

Dagli autoritratti di Van Gogh, Velazquez e Frida Kahlo passando per quelli delle personalità più famose come Barack Obama e gli U2. Dagli scatti di Joyce, soggetto delle fotografie di Juno Calypso fino a delle icone femminili dell’era digitale come Kim Kardashian.

Certamente i selfie non hanno nulla a che vedere con gli autoritratti dei grandi maestri, ma l’obiettivo è quello di rivalutare questa nuova forma d’arte, di moda ormai divenuta virale che mette in mostra la vanità e che, a differenza delle grandi opere d’arte, è possibile condividere con un semplice clic.

Il selfie rappresenta la transizione della cultura contemporanea verso un’era altamente digitalizzata. La mostra è uno sguardo irresistibile alla storia e al potenziale creativo di questa forma di espressione”, così la definisce Nigel Hurst, direttore della galleria londinese.

Per questo l’esposizione non finisce qui: non si limita a mettere in scena i grandi artisti e i Vip, ma diventa “virale” e ha l’intenzione di esporre i selfie dei più. Fotografarsi è un’ arte e tutti possiamo essere fotografi e protagonisti della foto. Per questo la Saatchi Gallery e Huawei hanno imbandito un concorso internazionale #SaatchiSelfie per consentire a tutti di fare parte della mostra.

La gara si è conclusa il 12 Marzo e in tanti hanno postato il loro selfie sul profilo Twitter della Galleria, chi creativi chi divertenti. I selfie saranno giudicati da una giuria di artisti che selezionerà i dieci migliori che saranno poi esposti all’evento.

I dieci vincitori riceveranno inoltre l’ultimo smartphone di Huawei e il vincitore assoluto, che sarà annunciato il 30 Marzo alla Saatchi Gallery, avrà la possibilità di vivere una magnifica esperienza fotografica che resterà inedita fino al giorno della proclamazione.

Alessandra D'Ippolito

Alessandra D'Ippolito

Alessandra D'Ippolito nasce in Sicilia nel 1996. Da tre anni vive e studia a Roma. È studentessa al terzo anno di Scienze della comunicazione, con indirizzo in "Giornalismo, relazioni pubbliche e uffici stampa" presso l'Università LUMSA.

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy