• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

La classifica dei luoghi di cultura più visitati d’Italia

Avatar di Redazione Milano, in Arte, del

Anche quest’anno il ministero dei beni e delle attività culturali “Mibac” ha stilato una classifica dei luoghi più visitati nel 2018, nella quale quest’anno sono emerse delle vere e proprie sorprese. Non è però una novità il primo posto, che come ogni anno è occupato dal circuito archeologico composto dal Colosseo, Foro Romano e Palatino. Il sito, che ha abbracciato millenni di storia, è stato visitato nel 2018 da oltre 7,6 milioni di turisti. Al secondo posto troviamo la città di Pompei, che sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C, consente ad ogni visitatore di viaggiare nel passato immergendosi nella vita quotidiana dell’Antica Roma.

Per quanto riguarda i Musei, invece, La Galleria degli Uffizi a Firenze si aggiudica il terzo posto grazie alle sue straordinarie collezioni di sculture e di dipinti, appartenenti in particolare al Trecento e al Rinascimento che fanno del Museo uno dei più famosi al mondo per l’eccezionale patrimonio artistico che conserva al suo interno. Non meno affascinante è il percorso che dal Museo si estende fino al Giardino dei Boboli di fronte a Palazzo Pitti. Al settimo posto nella classifica del Mibac spicca il Palazzo Sabaudo di Venaria Reale in Piemonte, la prima e più importante tra le residenze sabaude, teatro della politica del regno sabaudo per almeno tre secoli e che nel 1997 è entrata a far parte del patrimonio dell’Unesco. Milano è stata premiata con la diciottesima posizione grazie alla Galleria Nazionale d’arte “Pinacoteca di Brera” che, fondata nel 1776 dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria, espone una delle più celebri raccolte di opere d’arte antica e moderna. Il Castello Miramare di Trieste, lussuosa dimora nobiliare della metà dell’Ottocento, si è invece guadagnata il ventiseiesimo posto, grazie anche alla incantevole posizione panoramica a picco sul mare, sul promontorio di Grignano che si protende sul golfo di Trieste. Infine, alla ventottesima posizione si trova la Fortezza di Federico II che domina le Murge in Puglia.

Si tratta di “Castel del Monte”, una meraviglia architettonica definita anche la fortezza dei misteri, inserita nel 1996 nel World Heritage List dall’Unesco tra i siti italiani di maggiore interesse culturale e artistico. Considerato, infatti un geniale esempio di architettura medievale merita pienamente il titolo di “Patrimonio dell’umanità”, un luogo da vivere nei suoi mille misteri e da visitare almeno una volta nella vita. Un altro dato importante che ci offre il Mibac è l’aumento di 5 milioni in totale per i monumenti rispetto allo scorso anno, cresce quindi l’Italia del turismo non soltanto dal punto di vista dei numeri, ma anche per la qualità dei servizi offerti. Un dato particolarmente significativo anche in vista delle prospettive di crescita previste per il mercato turistico mondiale. Le stime dell’Oganizzazione Mondiale del Turismo infatti, indicano una media del +4% fino al 2030, previsioni rosee anche per gli arrivi internazionali che cresceranno ancora nei prossimi anni.

Edoardo Vivarelli

Avatar

Redazione Milano


Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy