• 23/09 @ 08:44, I #millennials cambiano i media? Certo, grazie a mamma e papà Di @gepesante https://t.co/M8mZJvK74m #Netlix #Rai… https://t.co/FFbDqFbdZW
  • 22/09 @ 14:14, RT @analolin: Il nuovo circolo di Torino in cui l'aperitivo si paga donando un libro - Cultora https://t.co/XGw4iwAVpi
  • 22/09 @ 14:05, RT @Ale_Donadio: Il nuovo circolo di Torino in cui l'aperitivo si paga donando un libro - Cultora https://t.co/9XM35l49Os
  • 22/09 @ 10:04, RT @MarioGhirardi: Il nuovo circolo di Torino in cui l'aperitivo si paga donando un libro - Cultora https://t.co/0ZAccVqfqL
  • 22/09 @ 08:30, RT @bibliodelfico: Il nuovo circolo di Torino in cui l'aperitivo si paga donando un libro - Cultora https://t.co/1eCPzObVhk
  • 22/09 @ 07:00, RT @valentinaGiul20: Il nuovo circolo di Torino in cui l'aperitivo si paga donando un libro - Cultora https://t.co/krrGs1PrNm

La Biblioteca vivente arriva a Cagliari, al via l’iniziativa con libri umani “da leggere”

Redazione di Redazione, in Libri, New media, del

Di biblioteche e di metodi innovativi per rinnovare il sistema di promozione e valorizzazione dei libri e della lettura se ne parla quasi ogni giorno e, a giudicare dallo straordinario successo dell’ultimo Salone del libro di Torino, sembra proprio che qualcosa si stia muovendo con risultati sorprendenti. Tuttavia, ciò che molti tendono a trascurare è che tutte quelle pagine ricolme di inchiostro sono state scritte da persone e non da algoritmi, dunque non è il libro in sé a fare la differenza ma la persona che lo ha scritto e che ci racconta una storia dal proprio punto di vista.

Il contatto umano e il dialogo sono forse le più grandi e complesse questioni del nostro tempo, dove il digitale e i social, ovvero immagini e parole filtrate attraverso uno schermo, sembrano occupare gran parte della nostra quotidianità. Ed è forse da questo dilemma che nasce l’iniziativa battezzata con il nome di “Biblioteca vivente”, una biblioteca insolita, fatta di libri “viventi”, ossia persone in carne e ossa da “sfogliare” e interrogare come un saggio o un romanzo per sapere di più su temi fondamentali e utili per comprendere l’epoca in cui ci troviamo, tra cui il fenomeno delle migrazioni, l’omosessualità, l’apparenza (tatuaggi, piercing) e le differenze linguistiche. Un’idea già sperimentata in numerose occasioni e altrettanti contesti e che costituisce una straordinaria opportunità per confrontarsi vis-à-vis con le diverse realtà che ci circondano.

I libri umani dunque saranno migranti, rappresentanti di etnie e religioni diverse, ma anche persone che parleranno di omosessualità.

Tutto questo per consentire ai “lettori” di confrontarsi e di dialogare con situazioni e realtà magari inedite che sfuggono al tran tran quotidiano. Esempio: un racconto su una giornata in Nigeria o in Ghana può essere utile a far capire qualcosa in più sulle motivazioni degli sbarchi. I “volumi” parlanti seguiranno un corso di formazione per facilitare il dialogo con i visitatori.

L’evento, organizzato dalla cooperativa sociale ABCittà, è fissato per l’ultima giornata del festival Leggendo metropolitano, è previsto per domenica 11 giugno in uno scenario immerso nell’Orto botanico di Cagliari.

«Un luogo fiabesco – ha spiegato Cristina Muntoni, staff di Leggendo Metropolitano, sul sito dell’Ansa – ospiterà un’iniziativa che nasce in Danimarca ed è riconosciuta dal Consiglio d’Europa come buona prassi per il dialogo interculturale. L’obiettivo è quello di abbattere i pregiudizi, partendo dal presupposto che questi si basano».

 

Redazione

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy