• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

KM 43, l’incontro con la morte che genera vita

Redazione di Redazione, in Letteratura, Recensioni, del

“Entrai consapevole di quello che facevo ma convinto di fare bene.
Mi sembrava di sentire il profumo dei fiori, mi sembrava che l’aria fosse più fresca e i colori più brillanti, quando pochi giorni prima in quel posto c’era disteso un cadavere”.

Nella vita non si può dare mai nulla per scontato. Non si sa che cosa potrebbe succedere da un momento all’altro, quale opportunità apparirà all’orizzonte, chi incontreremo girando l’angolo. Non si può neanche dire come si reagirà a queste novità.
È un discorso che ben si addice al protagonista di Km 43 che s’imbatte improvvisamente in un cadavere. Sconcertato e in agitazione, l’uomo decide di fare la cosa che gli sembra più razionale E saggia: chiamare la polizia. Ma, forse, la sua scelta non è quella giusta.

La telefonata alla polizia innesca una serie di eventi a catena che finiranno per travolgere il protagonista. Mentre cerca di capire che cosa sia successo al corpo da lui ritrovato, l’uomo è costretto a ripensare alla sua vita e a prendere una serie di decisioni che lo porteranno a mettersi in discussione e a scoprire la sua interiorità.

Niente di meglio del ritrovamento di un cadavere per ripensare alla propria vita.

Un romanzo sospeso tra il thriller, il giallo e non pochi spunti di riflessione, Km 43 tiene il lettore con il fiato sospeso dall’inizio della storia fino al suo inatteso finale. Il nuovissimo libro di Boschi, uscito a maggio di quest’anno, unisce l’intrattenimento ad un’analisi accurata dell’interiorità personale. L’interiorità può rivelarsi un viaggio allucinato e multiforme, come nel caso del protagonista del romanzo, ma rimane tra i più affascinanti che si possano mai compiere e il lettore lo scoprirà tra le pagine di Km 43.

L’AUTORE

Francesco Boschi, nato a Siena, è un informatico e dirigente aziendale. Dal 2002 ha un blog personale in cui raccoglie riflessioni su attimi e momenti particolari della sua vita sotto lo pseudonimo C.J. Johnson. Ha viaggiato in molti paesi del mondo e ha accumulato un gran numero di avventure e esperienze. Da qualche anno è tornato a vivere in Toscana, nella zona della Maremma. Ama molto la fotografia e la musica. Quest’ultima, insieme alla scrittura, è da lui usata come strumento per la ricerca del suo equilibrio interiore.

Redazione

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy