• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Il giallo nato sullo scrittoio di Jane Austen torna alle stampe dopo 80 anni

Redazione di Redazione, in Letteratura, Libri, del

Scritto da Lois Austen-Leigh, il cui nonno era nipote di Jane Austen, The Incredible Crime – un giallo che pare sia stato vergato proprio sullo scrittoio della famosa antenata – venne pubblicato per la prima volta nel 1931 e tornerà alle stampe nell’ottobre del 2017 grazie a una iniziativa della British Library che lo includerà nella serie Crime Classics tra le opere di giallisti dimenticati quali J. Jefferson Farjeon e Alan Melville.

Sembra che Lois Austen-Leigh sia stata completamente dimenticata: perfino gli esperti di letteratura non hanno mai sentito parlare di lei” dice Robert Davies, caporedattore della British Library “ma ha pubblicato ben quattro romanzi gialli. The Incredible Crime, il primo, è ambientato in un college di Cambridge ed è scritto in maniera eccellente. Si tratta di un arguto punto di vista sulla vita accademica”.

La nuova edizione di quest’opera sarà curata da Kirsten Saxton, docente di letteratura inglese al Mills College di Oakland in California e professore ospite presso il Lucy Cavendish College di Cambridge che lo definisce in questi termini “divertente, con alcune eccellenti e generalmente bonarie parodie della vita universitaria: una giovane donna impertinente che fuma e impreca come un marinaio, un Darcyesco – grossolano ma infine adorabile – spasimante, il contrabbando, un pizzico di atmosfera bucolica degna di Downton Abbey, e gli incantevoli scenari del Suffolk”.

Potreste pensare che la Austen-Leigh fosse una scrittrice improvvisata che ha cercato di fare qualche soldo sfruttando la sua discendenza, ma in realtà ci troviamo davanti a un’eccellente autrice, infatti una rivista letteraria dell’epoca la definì “molto più di una scrittrice di gialli. Le sue trame sono la quintessenza del mystery e i suoi personaggi sono molto ben delineati, ma le sue opere possiedono qualcosa di più: ricorrono costantemente passaggi di inusuale bellezza, in particolare nelle descrizioni di Cambridge e delle coste del Suffolk”.

Nel 1931 il Times Literary Supplement disse “questo libro è di alto livello” e suggerì a Miss Austen-Leigh di prendere in considerazione un genere letterario più serio. Ma evidentemente alla signora non interessava dedicarsi a un tipo di scrittura diverso dal giallo e nei successivi sette anni ne pubblicò altri tre: The Haunted Farm (1932), Rude Justice (1936) e The Gobblecock Mystery (1938) che meriterebbero tutti una ripubblicazione, secondo la Saxton, in particolare l’ultimo che la affascina per il titolo insolito il quale probabilmente sarà la spina nel fianco di qualunque editore del ventunesimo secolo che volesse riproporlo. A questo proposito, se voleste conoscere il significato della parola Gobblecock: potete provare a cercarla online… a vostro rischio e pericolo.

Redazione

Redazione

Cultora è un magazine online dedicato al mondo della cultura in generale. Uno spazio nuovo e dinamico all'interno del quale è possibile trovare notizie sempre aggiornate su libri e letteratura, musica, cinema, media e nuove tecnologie. Sono inoltre parte integrante del portale numerosi spazi dedicati a blog curati da giornalisti, addetti ai lavori, opinion leader che offrono le loro personali opinioni e esaustivi approfondimenti riguardo i temi più caldi del mondo della cultura.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy