• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Emozioni italiane, il sogno dei registi. E lo provano i film con la ENIT

Avatar di Manilyn Monfredo, in Cinema, del

In occasione del Festival del Cinema di Venezia, uno degli eventi più attesi dal mondo del cinema, lENIT (ente nazionale per il turismo) ha presentato un video per promuovere l’Italia, costituito dalle scene dei film più belli girati nel nostro Paese.
Su youtube è stato pubblicato sul canale di Italia.it l’11 settembre, mentre il 24 ne è stata pubblicata la versione più corta.

“Have you ever being in the perfect place for emotions?”

Il video si apre con Angelina Jolie e Johnny Depp nel film the Tourist, che ha dato grande visibilità al Canal Grande di Venezia. Segue Somewhere di Sofia Coppola, girato a Milano, con Elle Fanning (Lucy de Le cronache di Narnia) e Stephen Dorff, e non poteva mancare la Roma de Il Gladiatore, con le sue elaborazioni digitali. L’anfiteatro Flavio, il Colosseo, non solo luoghi, quindi, ma anche storia e monumenti vengono messi in risalto in questi 4:36 minuti.
Si prosegue quindi con Matt Damon a Torino in The Bourne Ultimatum, con un’inquadratura sulla Gran Madre di Dio; Monica Bellucci a Siracusa per Malena, di regista italiano (Tornatore) ma con una risonanza talmente ampia a livello mondiale che non poteva non essere inserito in questo show reel di grandi capolavori. Lo stesso è valso per La vita è bella di Benigni, in quelle poche scene presentato però in inglese.
Firenze è la città di The portrait of a Lady, con Nicole Kidman e John Malkovich, presentata attraverso il filtro di una storia d’epoca; Matt Damon dimostra addirittura di amare così tanto l’Italia da ritornare in un film con Gwyneth Paltrow e Jude Law, The talented mr. Ripley, niente di meno che a Ischia. C’è anche la Sardegna, con Swept Away.
Ma la parte più importante è la scena finale, che mostra il significato dell’intero video: una troupe con registi giovani, il futuro, su un tetto di Roma che guardano il Colosseo, il Palatino, la Domus Aurea e la Domus Augustea. Guardano alla bellezza, alla musa delle ispirazioni e delle emozioni. Il sogno di qualsiasi regista.

“Italian emotions, the directors’ dream.”

Un video internazionale, che riunisce la pubblicità fatta all’Italia già dai film stessi, che forse sul grande schermo apparivano semplici scenari, mentre ora sono i protagonisti.
L’unica pecca pensabile forse è il non aver visto Julia Roberts a Roma e a Napoli in Mangia, Prega, Ama.

 

 

Avatar

Manilyn Monfredo

Laureata in Relazioni Pubbliche all'Università di Udine, attualmente è stud.ssa del master in Valorizzazione Turistica dei Beni Ambientali e Culturali. Ha collaborato col Messaggero Veneto e attualmente scrive, oltre che per Cultora, su un suo blog personale culturale. Ama la musica (ha infatti frequentato il corso musicale al liceo Stellini di Udine), i libri e il teatro. Motto: prima vivi, poi scrivi.

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy