• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Ecco DRU, il robot che consegna la pizza

Edoardo Ridolfi di Edoardo Ridolfi, in Viaggio, del

Se pensavate che i droni di Amazon che consegnano pacchi fossero geniali, non avete ancora visto i robot di Domino che portano la pizza a casa.
Accade in Nuova Zelanda, dove l’azienda Domino’s Pizza, la più grande catena americana di pizze a domicilio, ha deciso di sviluppare un progetto di consegne a domicilio attraverso un robot in grado di riconoscere i segnali stradali, navigare sui marciapiedi grazie al GPS e recapitare a casa del cliente una gustosa pizza fumante.
Il robot fattorino può effettuare consegne nel raggio di circa 20 chilometri, essendo dotato di 4 ruote, svariati sensori in grado di evitare gli ostacoli e uno scompartimento riscaldato che permette di mantenere il cibo in caldo. Alto 90 centimetri, è in grado di raggiungere la velocità di 20 km/h ed è alimentato attraverso una batteria.
E per pagare? I clienti dovranno ordinare e pagare online, dopo di che basterà inserire il codice fornito dalla pizzeria Domino’s sul robottino al momento della consegna.
Il prototipo del robot si chiama DRU (Domino Robotic Unit) ed è basato su una tecnologia robotica militare in grado di riadattarsi al contesto civile e di superare ostacoli di vario genere, grazie a un sistema sensoriale basato su laser.
La creazione è frutto della Marathon Robotics che si è detta orgogliosa di tale prodotto, augurandosi che in futuro il robot possa trasportare anche merci più importanti come medicine in caso di estrema necessità.

La reazione del web – Nel frattempo tra gli internauti sorgono i primi dubbi: può un robot con una limitata autonomia sostituire l’efficienza di un uomo? Altri invece si interrogano sulla presenza o meno di un sistema di sicurezza che riesca a metterlo al sicuro da eventuali danneggiamenti o furti.

Edoardo Ridolfi

Edoardo Ridolfi

Edoardo Ridolfi, nato a Gualdo Tadino (Pg) nel 1993. Diplomato al Liceo Scientifico; ha conseguito la laurea triennale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Perugia. Attualmente sta svolgendo l’iter per prendere il tesserino da giornalista pubblicista. Collabora come giornalista e fotografo con testate cartacee e online diverse.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy