• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

David Letterman a fine carriera, il promotore di eccellenze musicali saluta il pubblico

Sergio Mario Ottaiano di Sergio Mario Ottaiano, in Musica, del

C’è chi la musica la crea suonandola e cantandola e chi invece la promuove. È ciò che per tanti anni ha fatto David Letterman nel suo programma televisivo Late Show, uno dei più seguiti e apprezzati in America. Il 20 maggio 2015 il re del Talk Show ha salutato il suo pubblico di affezionati con un ultimo incredibile spettacolo dedicato quasi per intero alla sua carriera condotta in modo divertente, irriverente, autoironico e sempre elegante. Moltissimi gli ospiti di rilievo presenti giunti per salutare un uomo che nel corso degli anni ha saputo far ridere, con le sue battute, ed emozionare tutto il popolo americano e non solo; tra i vari: Jim Carrey e Alec Baldwin, Tina Fey e Bill Murray.
In questo articolo però, ricollegandomi all’incipit dei primi righi, ho intenzione di parlare di David Letterman sotto un altro punto di vista: intenditore di buona musica e promotore di ottimi gruppi musicali. Nelle molte stagioni del programma, numerosissimi sono stati i musicisti, le band e i cantautori che hanno solcato il palco del Sullivan Theatre regalando agli spettatori momenti indimenticabili, emozionanti e indelebili. Artisti del calibro dei R.E.M. solcano il palco del grande Letterman a soli tre anni (1983) dalla loro formazione riscuotendo un enorme successo che gli anni a venire avrebbero confermato; Bob Dylan, Bruce Springsteen, gli Oasis e Paul McCartney: tutti loro hanno pestato coi propri piedi quella “piattaforma di lancio” e allo stesso tempo punto di arrivo di grandi artisti. Probabilmente stando al centro di quel set in silenzio, quando è vuoto, magari dopo uno spettacolo, si può sentire ancora l’eco delle note suonate in passato dalle mani dei “mostri sacri” della musica che oggi tutti noi conosciamo. David Letterman, da vero amante delle musica, ha continuato la sua filosofia di promozione fino all’ultimo ospitando moltissimi gruppi “giovani e freschi” desiderosi di fama e pieni di talento come i Future Islands, Kimbra, Perfume Genius, tutti ospitati nel 2014 e che dopo lo show hanno ricevuto un successo ancora maggiore di quello che già si erano conquistati nel tempo.
Insomma David Letterman e il suo Late Show sono stati una vera e proprio icona e un punto di riferimento per la musica da trent’anni a questa parte, per gli spettatori e per tanti artisti che fanno parte del mondo dello spettacolo. Veder andar via un uomo come David, sempre sorridente e appassionato, ci rende tutti un po’ tristi ma personalmente credo che il suo lavoro svolto negli anni non andrà perso, ma anzi potrebbe fare da buon esempio a tanti palinsesti televisivi, come quello italiano, ispirando programmi simili che promuovano la buona musica e gli artisti che davvero sanno farla, anche se sconosciuti. Non trovo parole migliori per salutare quest’uomo, anche perché a dare l’addio in musica al caro Letterman ci hanno pensato i Foo Fighters che come nel 2000 gli hanno regalato una versione di Everlong strepitosa.

Sergio Mario Ottaiano

Sergio Mario Ottaiano

Sergio Mario Ottaiano, classe '93, Dottore in Lettere Moderne alla Facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli. Bassista, scout, autore di canzoni, scrittore, Social Media Manager, Digital PR e Copywriter. Presidente del giornale Terre di Campania. Collabora per Music Coast To Coast, Fumettologica e Cultora. Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo "Un'Ucronìa" Il 1/4/2014.www.terredicampania.it Ha pubblicato svariati racconti e poesie in diverse antologie; pubblica con Genesi Editrice il romanzo dal titolo "Un'Ucronìa" Il 1/4/2014.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy