• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Dalla cucina di casa ai social: il fenomeno Benedetta Rossi

di Redazione Milano, in Interviste, del

Se si pensa a una parola per descrivere lo stile di Benedetta Rossi, semplicità è quella giusta. Attenzione però. Semplice non vuol dire “buttato lì tanto per”, anche la semplicità richiede cura. Da quel lontano 12 gennaio 2011, giorno dell’apertura del suo canale YouTube “Fatto in casa da Benedetta”, è diventata un vero e proprio fenomeno del web.

Oltre quattro milioni di fan tra i diversi canali social YouTube, Facebook e Instagram hanno permesso a questa donna di campagna, come lei ama definirsi, di diventare un vero e proprio punto di riferimento per le casalinghe di tutta Italia e non solo. A seguirla sono anche ragazzi di tutte le età. Lo stesso Aris, aiutante d’eccezione che prepara al posto suo mentre lei spiega, e partecipante al programma Bake Off Italia lo scorso autunno, la conosceva già. Quando parla Benedetta, tutti sono attenti ad ascoltarla, a non perdere una parola di quello che dice. Il suo Mattoncino dolce è il dessert che fa preparare ad Aris. Gli ingredienti sono pochi e di facile reperimento, anche perché ricorda lei, sono quelli che di solito si possono trovare in ogni dispensa. Oltre a duecentocinquanta grammi di mascarpone o formaggio spalmabile occorrono due – tre cucchiai di crema alla nocciola, che precisa Benedetta, non manca mai nelle dispense dei tristi e appassionati di cucina. Servono poi dei biscotti secchi, tipo petit o Oro Saiwa spiega, oltre che del caffè con cui sarà imbevuta la preparazione e che lei ama aromatizzare con del liquore al caffè conferendo un sapore più intenso e deciso alla bagna. I biscotti sono abbinati a due a due con un generoso strato di crema; accostate le coppie di biscotti viene a formarsi un vero e proprio mattoncino che è poi ricoperto con la crema rimasta. Una spolverata di granella di nocciole servirà a completare il tutto.

Il suo bagaglio di conoscenze lo deve alla nonna e alla zia, le quali la rendevano partecipe da piccola dei segreti casalinghi per la buona riuscita di qualsiasi ricetta. L’insegnamento ricevuto è riproposto nei suoi video tutorial: sono le immagini a parlare, dà l’esempio ai suoi fan, lo stesso che fin da piccola ha appreso da nonna e zia, utilizzando quindi il modo più naturale che esista per apprendere. Di parole non ne servono certamente. La “strategia” della condivisione entra nelle case di molti appassionati di cucina: questa sua idea ha un enorme successo tra il pubblico non solo italiano ma anche internazionale. È, infatti, molto seguita anche all’estero poiché molti suoi video sono sottotitolati in inglese. Ringraziamenti ha ricevuto anche da persone sordomute che hanno trovato in questa sua tecnica del “non parlo ma faccio” la soluzione ai loro problemi in cucina. Il segreto del successo è trovare una “furbata”, come lei la definisce, per rendere originale una torta, una soluzione che lei propone che la maggior parte delle volte è la più immediata possibile, ma allo stesso tempo è quella alla quale non si pensa.

Non è solo la cucina la sua passione: è stata “una principessa del sapone”, infatti, un’altra arte che ha appreso in ambito famigliare è la sua lavorazione, nella quale per diverso tempo si è specializzata proponendo i suoi prodotti all’”Artigiano in fiera” la manifestazione che annualmente a Milano, nel mese di dicembre, ospita artigiani provenienti da tutto il mondo. Anche da questa esperienza ha tratto degli insegnamenti: il taglio trasversale del Mattoncino dolce permette di creare l’effetto di fantasiose striscioline, tecnica che era solita utilizzare nella lavorazione del sapone. Alla promozione del suo secondo libro, ricco di spunti anche per la cura della casa, la accompagna il marito Marco che ha un ruolo fondamentale nella perfetta riuscita di ogni ricetta. È lui che si occupa del montaggio dei video da far visionare, poi, ai fan.  Nonostante il suo successo Benedetta, non si monta la testa ed è certo molto sicura che mai e poi mai vorrà perdere quei valori che la fanno stare bene, quelli sull’impronta dei quali è cresciuta. E sa bene che non potrebbe essere diversa da quella che è, non potrebbe apparire diversamente in video perché, dice, non riuscirebbe a indossare una maschera. L’annuncio del potenziale terzo libro costituisce un’ulteriore novità e potrebbe essere realizzato con una maggiore partecipazione da parte del pubblico.

La parola condivisione è effettivamente quella che fa parte della sua vita: prima dell’inizio dello show cooking, saluta, abbraccia, si fa fotografare con i fan e autografa i libri, ma anche alla fine non si esime da questo “compito”. Esiste perché c’è il pubblico a seguirla, dice lei. È sicuramente una persona alla mano, di sani principi, come effettivamente poche, in un mondo che mira sempre più alla perfezione, ve ne sono.

Marilena Di Re

Redazione Milano


Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy