• 19/08 @ 12:39, RT @cultorait: #Libri di #Art in Pills: il “fare memoria” del popolo #ebreo, "Partenza e ritorno" di György Konrád https://t.co/dxVMvF2PvB
  • 19/08 @ 09:47, RT @cultorait: Le 20 migliori #serietv della storia secondo gli utenti di IMDb https://t.co/nm9HiDYgKg #GoTS7 #Sherlock #Westworld #Fargo…
  • 19/08 @ 08:30, RT @KellerEditore: Il “fare memoria” del popolo ebreo in "Partenza e ritorno", György #Konrád Di Viviana Filippini @cultorait https://t.co
  • 18/08 @ 08:51, #Libri di #Art in Pills: il “fare memoria” del popolo #ebreo, "Partenza e ritorno" di György Konrád… https://t.co/G9ujlw2xgi
  • 17/08 @ 15:03, Le 20 migliori #serietv della storia secondo gli utenti di IMDb https://t.co/nm9HiDYgKg #GoTS7 #Sherlock… https://t.co/i9Epy1iu5p
  • 17/08 @ 09:04, RT @cultorait: #Art in Pills: pittura russa e la meraviglia della #natura https://t.co/SflRuttqt0 #arte #artlovers #Russia #painting http…

Libri


Libri di Art in Pills: il “fare memoria” del popolo ebreo

Viviana Filippini di Viviana Filippini, in Blog, Libri, del

   Il fare memoria autobiografico con Partenza e ritorno, György Konrád Partenza e ritorno è un libro autobiografico di György Konrád, scrittore e intellettuale ungherese, pubblicato da  Keller editore nel 2015. Di recente l’ho riletto, perché costituisce un altro importate tassello del cammino del “fare memoria”, riguardante il popolo ebreo.  Avrei potuto aspettare qualche ricorrenza…

Happiness on the road: diffondere la felicità nelle piazze attraverso i libri

Redazione di Redazione, in Libri, del

Immaginate un giovane di 23 anni che gira per le strade della Versilia con il suo Ape P 601. Niente di speciale? Detta così non sembrerebbe una notizia rilevante. Ma ciò che rende questa immagine straordinaria è il contenuto del suo furgoncino: i libri. Eh già. La verità è che Marco Sacchelli, questo il nome…

La libreria Acqua Alta di Venezia: il fascino di perdersi in un labirinto di libri e gondole

Redazione di Redazione, in Libri, del

Quando si parla di librerie “innovative” e suggestive siamo quasi sempre soliti a puntare lo sguardo oltre il confine. Sogniamo di entrare e assaporare l’atmosfera della leggendaria Shakespeare and Company, sulle rive della Senna, a Parigi, oppure di perderci tra gli scaffali della magnifica libreria El Ateneo Grand Splendid a Buenos Aires, Argentina. E spesso,…

Uno sparo nel buio, il legal thriller di Vincenzo Cerracchio

Redazione di Redazione, in Letteratura, Libri, del

Un legal thriller di cent’anni fa. Quando non esistevano i “Porta a porta” e i “Chi l’ha visto?” ma nelle aule della Corte d’Assise non c’era posto per uno spillo. E’ un grande processo, un pezzetto della storia giudiziaria di Roma, quello che racconta Vincenzo Cerracchio nel suo romanzo da poco uscito per Fazi Editore…

Il favorito Paolo Cognetti con “Le otto montagne” vince il Premio Strega 2017

Redazione di Redazione, in Letteratura, Libri, del

E dunque nessuna sorpresa, nessuna aspettativa disattesa. Paolo Cognetti, il superfavorito sin dall’inizio della selezione, con le sue Otto montagne (Einaudi) e 208 voti porta a casa il Premio Strega 2017, il più ambito, anche se non più così prestigioso (viste le recenti polemiche), riconoscimento letterario italiano. «Questa vittoria la dedico proprio alla montagna, perché…

Libri gender rimossi dalle biblioteche: bufera sul neo-sindaco di Verona

Redazione di Redazione, in Letteratura, Libri, del

Stanno sollevando polemiche alcuni passi del programma elettorale del neo sindaco di Verona, Federico Sboarina il quale prevede, in una sua parte, “contrasto alla diffusione delle teorie del gender nelle scuole” e di “respingere ogni iniziativa (…) in contrasto con i valori della vita della famiglia naturale o del primario diritto dei genitori di educare i figli secondo i…

La Romania al Salone del Libro di Torino

Anita Bernacchia di Anita Bernacchia, in Blog, Letteratura, Libri, del

Una scrittrice rumena in visita all’edizione 2017 del Salone del libro di Torino. Il suo racconto di Mariana Gorczyca (Pubblicato originariamente sulla rivista romena Observator Cultural  e in versione italiana su Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa. Traduzione dal romeno di Anita Natascia Bernacchia) “Una ragazza, un libro, un muro, un orizzonte” sono le quattro parole…

Cammelli, ciuchini e carri armati: le biblioteche itineranti più belle di sempre

di Federica Crisci, in Letteratura, Libri, del

Reperire libri da leggere non è sempre stato facile, né lo è tutt’ora in alcuni paesi del mondo. Nel 1857, nella contea di Cumbria, nel Nord-Ovest dell’Inghilterra, nasceva la prima biblioteca itinerante al mondo grazie all’iniziativa di George Moore, mercante e filantropo, che voleva divulgare la buona letteratura tra la popolazione rurale. Questa intenzione ha…

Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy