• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Blind date with a book, compri un libro ma non sai quale

Avatar di Manilyn Monfredo, in Letteratura, Libri, del

Blind date with a book (appuntamento al buio) è l’iniziativa di una catena di negozi australiani che consiste nel vendere libri coprendo la copertina, così da nascondere titolo e autore. Gli unici elementi che indirizzano il lettore sarebbero alcune frasi che descrivono il contenuto del libro.
Perché? Melanie Prosser, direttrice della libreria Elizabeth’s bookshop di Newton in cui è attiva l’iniziativa, è partita dal proverbio ‘non giudicare un libro dalla copertina‘. Lo staff sceglie i libri, li impacchetta con della carta riciclata e con poche parole li descrive con calligrafia a mano. Ciò permette ai clienti di avventurarsi in qualcosa che non conoscono e provare qualcosa di nuovo. Il prezzo è tra i 7$ e i 10$ e, se il cliente ha già letto il libro, è possibile cambiarlo entro una settimana.
L’iniziativa è apprezzata maggiormente durante le festività di S. Valentino e Natale e, secondo Prosser, la motivazione sta nel fatto che il regalo ti solleva da ogni responsabilità.
Blind date with a book ha avuto un ottimo riscontro anche sui social, dove i clienti postano su Instagram, Tumblr o Facebook le loro sorprese, creando una comunità di blind readers.

blindbook

Ma un lettore può anche divertirsi a indovinare il romanzo nascosto. La blogger That girl with books ha ripreso e caricato su YouTube il suo primo libro Blind Date: pagato poco più di 8$, veniva descritto con le parole ‘classico’, ‘eroina sensibile’, ‘amore’ e ‘figlia adottata’. Il tesoro incartato era Mansfield Park di Jane Austen.

I libri sono acquistabili anche online e, oltre al pagamento tradizionale, è possibile acquistarli con i bitcoin, le monete digitali.
Anche in Italia è possibile acquistare libri a buio: la Sperling & Kupfer ha messo in vendita con lo stesso format sei libri, con la differenza che non è possibile restituirli in caso di doppione. Ma se volete provare, li potete trovare nelle librerie della vostra città.

Un’idea interessante, e Natale sta arrivando… comprerete anche voi i libri in stile Blind Date?blinddd

Avatar

Manilyn Monfredo

Laureata in Relazioni Pubbliche all'Università di Udine, attualmente è stud.ssa del master in Valorizzazione Turistica dei Beni Ambientali e Culturali. Ha collaborato col Messaggero Veneto e attualmente scrive, oltre che per Cultora, su un suo blog personale culturale. Ama la musica (ha infatti frequentato il corso musicale al liceo Stellini di Udine), i libri e il teatro. Motto: prima vivi, poi scrivi.

Cultora © 2020, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy