• 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri
  • 31/10 @ 08:26, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/jzpkBP48Z5 #DT #libri
  • 30/10 @ 16:05, RT @gbarbacetto: Un po' di Genova a Milano: domani libreria Cultora con Luigi @zingales_it parleremo del libro di Carlotta Scozzari @scarlo…
  • 30/10 @ 15:53, RT @scarlots: Domani, ore 12.00, libreria #Cultora (via Lamarmora 24, mm Crocetta), 1° tappa milanese del "Banche in sofferenza" tour #Cari…
  • 30/10 @ 10:58, RT @mnamon_ebook: Alla Libreria #Cultora https://t.co/FHHhvZ87H0 Sul suo sito BukBook, i dettagli dell'evento del 7 novembre con Tommaso De…
  • 30/10 @ 09:57, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/gNa0Q7f3Rp #DT #libri

Black Friday: dieci consigli per non trasformarlo in un venerdì dell’orrore

di Redazione Milano, in Media, New media, del

Il 24 novembre arriva anche in Italia il Black Friday, la giornata in cui negozi reali e punti di vendita online offrono grandi sconti  a tutti i clienti.

Nato nel 1924 negli Stati Uniti su iniziativa della catena Macy’s, il Black Friday si colloca nel primo venerdì successivo alla festa del Ringraziamento e dà il via allo shopping natalizio. A partire dagli anni sessanta, è diventato un vero e proprio indicatore sulle tendenze di consumo e sulla capacità di acquisto, tanto da essere attentamente monitorato da analisti finanziari e borsistici. Il nome stesso sembra derivare dal colore dei libri di conto dei commercianti, che in questa grande giornata di saldi passano dal rosso della perdita al nero del guadagno. Secondo un’altra teoria meno fausta, sarebbe stato coniato dalla polizia di Philadelphia per descrivere il traffico e gli ingorghi di questi venerdì folli. E c’è chi, addirittura, crede che dietro il Black Friday ci possa essere una terrorizzante citazione dell’omonimo film del  1940 con Béla Lugosi.

Cerchiamo quindi di non trasformare una giornata di grandi occasioni in un film dell’orrore.  Ecco un piccolo vademecum per non soccombere al Venerdì Nero:

  1. Facciamo la lista della spesa. Un criterio utile per concentrarci solo su ciò che ci serve davvero è chiederci se avremmo comprato quel prodotto nonostante lo sconto. Evitiamo di farci prendere dall’acquisto compulsivo e nei giorni precedenti prepariamo una lista della spesa con tutto ciò che abbiamo già programmato di comprare. Per gli acquisti online organizziamo con anticipo una wish list che ci terrà anche aggiornati sull’avvicendarsi delle offerte.
  2. Stabiliamo un budget. Sia per gli acquisti online che per quelli nei negozi reali, può essere utile utilizzare una carta di debito su cui ricaricare solo la cifra che abbiamo preventivato di spendere così da non cadere in tentazioni.
  3. Compriamo solo da siti di a cui siamo già registrati. Il Black Friday fa gola a molti negozi online perché, per paura di perdere l’occasione, tendiamo a dare i nostri dati con maggior facilità. Per questo è meglio evitare siti poco affidabili e darsi la regola di comprare solo attraverso canali che abbiamo già sperimentato.
  4. Paragoniamo le offerte. Ci sono siti nati apposta per aiutarci in questo: i più celebri sono  Camelcamelcamele e Fakespot, il cui intento è proprio di smascherare le promozioni fasulle e informarci sulla fluttuazione dei prezzi.
  5. Non torturiamoci con inutili code e veglie notturne. Quasi tutti i negozi spalmano le offerte su tutta la giornata: Amazon, addirittura, ha dichiarato che aggiornerà gli sconti ogni cinque minuti. Inoltre il picco degli acquisti è dopo le 21: molti negozi online aspetteranno l’ora di punta per proporre le occasioni migliori.
  6. Sfruttiamo il diritto di prelazione. I più importanti siti di e-commerce consentono di poter tenere un prodotto nel carello per 15 minuti prima di finalizzare l’acquisto. Utilizziamo questi minuti per leggere con attenzione le condizioni di vendita e verificare le spese di spedizione.
  7. Facciamoci un’idea del costo reale. Appuntiamo nei giorni precedenti i prezzi di ciò che ci interessa, osservando con attenzione sia le vetrine reali che quelle virtuali. A volte ciò che ci viene presentato come uno sconto imperdibile non è che un piccolo ribasso.
  8. Non facciamoci prendere dalla fretta. Negli ultimi anni il Black Friday tende sempre di più a proseguire per tutto il weekend o addirittura per tutta la settimana. Lunedì 27 ci sarà anche il Cyber Monday, giornata dedicata agli e-commerce.
  9. Utilizziamo tutte le procedure di sicurezza. Non abbassiamo la soglia di attenzione per la fretta di perdere un’occasione: è importante non utilizzare computer condivisi, tutelarsi con i sistemi di sicurezza internazionali e accertarsi di aver fatto il logout al termine dell’acquisto. E, nei negozi reali, non dimentichiamo di pretendere sempre lo scontrino fiscale. Qui tutti i consigli della polizia postale.
  10. Teniamo tracce dei nostri acquisti. È sempre importante stampare la pagina della transazione o fotografare la schermata, così da poter avere una prova del nostro acquisto nel caso in cui non dovessimo ricevere il prodotto o avessimo necessità di restituirlo.

E ora non resta che ricaricare la carta di debito e aggiornare la nostra wishlist per prepararci al terribile Venerdì Nero.

Redazione Milano


Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy