• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Benessere e Libri, accoppiata vincente a QC Terme Torino!

Simone Morichini di Simone Morichini, in Blog, del

QC

Avreste mai immaginato una contaminazione culturale tra il settore termale e il mondo dei libri? Probabilmente no, ma quest’anno qualcosa s’è finalmente mosso. Su impulso di QC Terme Torino, noto centro benessere facente parte dell’omonima catena, la blogger Camilla Ronzullo, in arte Zelda was a Writer, è andata a curiosare tra gli stand del Salone internazionale del libro del capoluogo piemontese in caccia di volumi riguardanti il rapporto tra letteratura e benessere. E così tra il 19 e il 21 maggio scorso, Zelda ha scovato tutti quei libri che, tra le loro pagine, nascondevano la tematica wellness e li ha raccontati presso la struttura di QC Terme Torino in una serata a tema intitolata Salus Per Verba, offrendo così al pubblico presente un piacevole incontro a sfondo biblioterapico interamente svolto sull’erba e all’aperto. “Ho scelto libri che parlassero di cura, emozione, contemplazione e stupore”. – ha sottolineato la blogger Camilla Ronzullo, in arte Zelda Was a Writer – “Mi sono avventurata nelle storie di uomini e donne erranti, che si spingono oltre il confine delle proprie certezze, che hanno ben chiara l’importanza dell’ironia e che non smetteranno mai di sentirsi vinti ma, al contrario, continueranno sempre a cercare, fuori e dentro di sé”. “È stato facile e divertente – ha continuato Zelda – cercare il concetto di benessere nei romanzi, nelle raccolte, nei libri dedicati alla creatività più sconsiderata! In fondo, esiste un libro per ognuna delle nostre mille domande sospese; dopo anni di frequentazione innamorata, non ho alcuna vergogna nel dichiararlo apertamente: i libri aspettano con pazienza il momento perfetto, quello in cui saremo davvero pronti per ascoltarli“. La blogger è anche convinta che la letteratura possa essere “esportata” in una Spa in quanto “non esistono posti in cui un libro sia fuori contesto. Tutto è storia, tutto ha la necessità di venire raccontato e ascoltato. I libri sono degli ottimi simulatori di volo: ci raccontano la nostra vita in potenza, ci strattonano, ci impongono di guardarci dentro, di rimettere in discussione anche le certezze più granitiche. Se fossero stati accessori, l’evoluzione dell’Uomo li avrebbe cancellati e invece sono ancora qui, dopo secoli di vita, a indicarci strade e pensieri”. “Il contesto di QC Terme” – ha puntualizzato Zelda – “mi sembrava perfetto per parlare di letteratura: i libri si leggono in silenzio, spegnendo ogni connessione con il virtuale, sottraendosi a un mondo che ci vuole sempre presenti e performanti. Questa invisibilità, che il Piccolo Principe definirebbe ‘essenziale’, è, a mio parere, il più grande lusso dell’attuale momento storico. L’invisibilità accomuna libri e terme, culto delle parole e cura di sé. Ascoltarsi per ascoltarsi: questo concetto è il filo che lega indissolubilmente la cura della mente a quella del corpo dalla notte dei tempi”. Da questo punto di vista, il centro termale si è reso protagonista di una meritoria iniziativa e cioè di premiare con uno speciale cahier firmato sia da Zelda che da QC Terme Torino tutti coloro che, durante i giorni della kermesse libraria, si sono presentati con un libro in mano all’ingresso del percorso benessere.  A rimarcare l’importanza dell’evento, Massimo Bortolotto, direttore di QC Terme Torino, ha commentato: “È per noi un piacere e un emozione collaborare con Camilla Ronzullo in arte Zelda was a Writer che ha avuto la missione di scovare le espressioni di benessere in letteratura all’interno della libreria italiana nel mondo, ovvero il Salone Internazionale del Libro di Torino. La ricerca si è conclusa domenica 21 maggio con una sessione altamente biblioterapica in cui ha raccontato gli esiti della stessa, nella suggestiva cornice del giardino di QC Terme Torino. È una iniziativa che ha avvicinato e ha arricchito la cultura in Spa, partendo da un tema vicino e attinente al nostro mondo di Benessere”.

Simone Morichini

Simone Morichini

Sono nato a Roma il 20 dicembre 1976 e mi sono laureato in Scienze politiche presso l’Università "La Sapienza" dove ho successivamente conseguito il Dottorato di ricerca in “Storia delle elite e classi dirigenti”. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine del Lazio e Molise, lavoro in campo editoriale occupandomi di marketing, distribuzione e promozione libraria. Ho successivamente condensato la mia intera esperienza professionale in una pubblicazione ad hoc dal titolo “Per una manciata di libri. Aspetti commerciali nell’editoria”, uscito nel 2011. Ho collaborato con varie riviste tra cui "Elite e Storia", "Olimpiaazzurra", "Iniziativa" e la pagina culturale del webmagazine "DailyGreen". Mi piace viaggiare e adoro la letteratura scandinava (Arto Paasilinna e Jan Brokken in particolare). Appassionato di lingue straniere (inglese e tedesco su tutte), sono uno sportivo onnivoro e amo la disciplina invernale del Biathlon.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy