• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Art in Pills l’Atelier Karl Bulla e figli a Brescia

Viviana Filippini di Viviana Filippini, in Arte, Blog, del

 

Allo SpazioAref di Brescia in mostra l’Atelier Karl Bulla e figli

Da Sabato 3 al 25 febbraio allo SpazioAref di Brescia si potrà visitare la mostra fotografica Atelier Karl Bulla e figli. L’esposizione dedicata al fotografo russo e ai figli è organizzata  da Aref     in collaborazione con l’Atelier Il Passaggio di Ferrara, per continuare l’indagine nella cultura artistica russa.

Nell’allestimento saranno esposte circa cinquanta delle cento fotografie rimaste e saranno organizzate in sette sezioni: la città di San Pietroburgo; lo zar e la corte; gli intellettuali e gli artisti; i grandi ritratti; i reportage dal fronte di guerra; le scene del 1917; la dinastia Karl Bulla.

L’esposizione racchiude le prime e uniche copie da lastre originali dell’archivio disperso dell’Atelier di Karl Bulla e figli, attivo dal 1879 al 1934 a San Pietroburgo. L’attribuzione, il restauro e la stampa di questo fondo sono avvenuti a Mosca nel 1989-91 in collaborazione con il Photocenter dell’Unione giornalisti dell’ex URSS.

Chi era Karl Bulla? Karl Bulla (1853-1929) e i suoi figli oggi sono considerati in Russia tra i massimi fotografi e cronisti della storia del Novecento , i quali subirono repressione staliniana sin dal 1934. Bulla fu uno dei primi fotoreporter di San Pietroburgo e fotografo ufficiale dello zar che riuscì ad ottenere importanti riconoscimenti anche a livello internazionale.

Nel 1916 passò l’atelier ai figli Alexander e Viktor, che si dedicarono al reportage. Alexander fece il fotografo sul fronte della prima guerra mondiale. Viktor(1883-1938) fu corrispondente per il giornale Niva durante il conflitto russo-giapponese del 1904-1905, inoltre fotografò la rivoluzione bolscevica del febbraio 1917 e divenne ritrattista ufficiale di Lenin e dei suoi collaboratori.

La mostra allo Spazio Aref rimarrà aperta fino al 25 febbraio, dal giovedì alla domenica dalle 16 alle 19.30 ed è ad ingresso libero. Essa rientra nella serie di eventi organizzati dalla galleria bresciana di Piazza Loggia in occasione del centenario della Rivoluzione avvenuta in Russia nel 1917 , ed ha già accolto l’esposizione dei manifesti della Rivoluzione d’Ottobre, il ciclo di conferenze Arte e Rivoluzione e la mostra di pittori russi e bielorussi Scorci di un mondo scomparso,

 

Galleria di SpazioAref – Piazza Loggia 11/f – Brescia

Atelier Karl Bulla e figli

Dal 3 al 25 febbraio 2018

Ingresso libero da giovedì a domenica dalle 16 alle 19.30

Chiuso giovedì 15 febbraio

 

Aref Associazione artistica e culturale

Emilio Rizzi e Giobatta Ferrari

Piazza della Loggia 11/f – Brescia

www.aref-brescia.it

info@aref-brescia.it

030.3752369

333.3499545 | 339.1000256

 

 

Viviana Filippini

Viviana Filippini

Viviana Filippini (Orzinuovi –Bs-, 1981) è giornalista pubblicista e collabora dal 2007 con il quotidiano «Giornale di Brescia» come corrispondente esterno. Si è laureata in Dams (Cinema e audiovisivi) alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università Cattolica di Brescia con una tesi sul Bildungsroman (Romanzo di formazione), scrive di libri su blog letterari e culturali (Liberi di scrivere, Sul romanzo). Dal 2015 ha un blog dedicato all’arte (Art in Pills) sul portale Cultora.it. Tiene corsi di Scrittura creativa, di Riscoperta dei Classici della letteratura e di Storia del Cinema. Ha fatto la speaker radiofonica. Ha curato le antologie di Racconti bresciani(Vol I, II, III, IV, V) per Historica edizioni, 2015 Cesena, e scritto Brescia segreta. Luoghi, storie e personaggi della città, Historica, 2015 Cesena e la storia per ragazzi Furio e la Beata Paola Gambara Costa, illustrata da Barbara Mancini, ebm edizioni, Manerbio 2015. A passo sospeso. The Floating Piers Christo & Jeanne Claude, Temperino Rosso, Brescia 2016. Onte il Camaleonte, ed. Arpeggio libero, 2017. Illustrazioni di Daisy Romero.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy