• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Art in Pills l’Atelier Karl Bulla e figli a Brescia

Viviana Filippini di Viviana Filippini, in Arte, Blog, del

 

Allo SpazioAref di Brescia in mostra l’Atelier Karl Bulla e figli

Da Sabato 3 al 25 febbraio allo SpazioAref di Brescia si potrà visitare la mostra fotografica Atelier Karl Bulla e figli. L’esposizione dedicata al fotografo russo e ai figli è organizzata  da Aref     in collaborazione con l’Atelier Il Passaggio di Ferrara, per continuare l’indagine nella cultura artistica russa.

Nell’allestimento saranno esposte circa cinquanta delle cento fotografie rimaste e saranno organizzate in sette sezioni: la città di San Pietroburgo; lo zar e la corte; gli intellettuali e gli artisti; i grandi ritratti; i reportage dal fronte di guerra; le scene del 1917; la dinastia Karl Bulla.

L’esposizione racchiude le prime e uniche copie da lastre originali dell’archivio disperso dell’Atelier di Karl Bulla e figli, attivo dal 1879 al 1934 a San Pietroburgo. L’attribuzione, il restauro e la stampa di questo fondo sono avvenuti a Mosca nel 1989-91 in collaborazione con il Photocenter dell’Unione giornalisti dell’ex URSS.

Chi era Karl Bulla? Karl Bulla (1853-1929) e i suoi figli oggi sono considerati in Russia tra i massimi fotografi e cronisti della storia del Novecento , i quali subirono repressione staliniana sin dal 1934. Bulla fu uno dei primi fotoreporter di San Pietroburgo e fotografo ufficiale dello zar che riuscì ad ottenere importanti riconoscimenti anche a livello internazionale.

Nel 1916 passò l’atelier ai figli Alexander e Viktor, che si dedicarono al reportage. Alexander fece il fotografo sul fronte della prima guerra mondiale. Viktor(1883-1938) fu corrispondente per il giornale Niva durante il conflitto russo-giapponese del 1904-1905, inoltre fotografò la rivoluzione bolscevica del febbraio 1917 e divenne ritrattista ufficiale di Lenin e dei suoi collaboratori.

La mostra allo Spazio Aref rimarrà aperta fino al 25 febbraio, dal giovedì alla domenica dalle 16 alle 19.30 ed è ad ingresso libero. Essa rientra nella serie di eventi organizzati dalla galleria bresciana di Piazza Loggia in occasione del centenario della Rivoluzione avvenuta in Russia nel 1917 , ed ha già accolto l’esposizione dei manifesti della Rivoluzione d’Ottobre, il ciclo di conferenze Arte e Rivoluzione e la mostra di pittori russi e bielorussi Scorci di un mondo scomparso,

 

Galleria di SpazioAref – Piazza Loggia 11/f – Brescia

Atelier Karl Bulla e figli

Dal 3 al 25 febbraio 2018

Ingresso libero da giovedì a domenica dalle 16 alle 19.30

Chiuso giovedì 15 febbraio

 

Aref Associazione artistica e culturale

Emilio Rizzi e Giobatta Ferrari

Piazza della Loggia 11/f – Brescia

www.aref-brescia.it

info@aref-brescia.it

030.3752369

333.3499545 | 339.1000256

 

 

Viviana Filippini

Viviana Filippini

Viviana Filippini (Orzinuovi –Bs-, 1981) è giornalista pubblicista e collabora dal 2007 con il quotidiano «Giornale di Brescia» come corrispondente esterno. Si è laureata in Dams (Cinema e audiovisivi) alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università Cattolica di Brescia con una tesi sul Bildungsroman (Romanzo di formazione), scrive di libri su blog letterari e culturali (Liberi di scrivere, Sul romanzoe IlRecensore). Dal 2015 ha un blog dedicato all’arte (Art in Pills) sul portale Cultora.it. Tiene corsi di Scrittura creativa, di Riscoperta dei Classici della letteratura e di Storia del Cinema. Ha fatto la speaker radiofonica. Ha curato le antologie di Racconti bresciani(Vol I, II, III, IV) per Historica edizioni, 2015 Cesena, e scritto Brescia segreta. Luoghi, storie e personaggi della città, Historica, 2015 Cesena e la storia per ragazzi Furio e la Beata Paola Gambara Costa, illustrata da Barbara Mancini, ebm edizioni, Manerbio 2015. A passo sospeso. The Floating Piers Christo & Jeanne Claude, Temperino Rosso, Brescia 2016. Onte il Camaleonte, ed. Arpeggio libero, 2017. Illustrazioni di Daisy Romero.

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy