Art in Pills e la mostra NASA – A Human Adventure

Viviana Filippini di Viviana Filippini, in Arte, Blog, del

 

Alla scoperta della Nasa

e del meraviglioso mondo dello spazio

Vi piacerebbe vedere la Saturn V o la replica fedele della pioneristica navicella Mercury  o provare una simulazione di volo a “bordo” del Mercury Liberty Bell 7? Questo non è un sogno, ma una possibilità concreta grazie alla mostra  NASA – A Human Adventure nello Spazio Ventura XV (via Privata Giovanni Ventura 15) a Milano. 

Per la prima volta in Italia, dal 27 settembre al 4 marzo 2018 ci sarà NASA – A Human Adventure, la mostra dedicata all’affasciante mondo dello spazio. L’esposizione è prodotta da John Nurminen Events in collaborazione con AVATAR,  che, dal 2011, ha già conquistato milioni di visitatori perché concepita per adulti e bambini.

La mostra è un viaggio attraverso le conquiste e le scoperte che si estendono per 1500 metri quadri, tra razzi, Space Shuttle, Lunar Rover, Simulatore di centrifuga spaziale, in un percorso didattico ed emozionante, scientifico e immersivo, che va dal primo lancio nello spazio ai giorni nostri e che presenta circa 300 manufatti originali provenienti dai programmi spaziali NASA, la maggior parte di essi in prestito dal Cosmosphere International Science Education Center e dallo Space Museum e dal U.S. Space & Rocket Center, molti dei quali sono stati nello spazio.

L’allestimento narra con oggetti e immagini la fantastica storia della National Aeronautics and Space Administration, per tutti la NASA, e le sue incredibili conquiste ottenute nei voli e nelle esplorazioni spaziali.

I visitatori potranno vedere da vicino le splendide astronavi costruite dalla NASA, scoprendo le storie delle persone che vi sono state a bordo o che le hanno progettate e costruite come per esempio un enorme modello in scala del gigantesco razzo lunare Saturn V o la replica fedele della pioneristica navicella Mercury con la quale venivano condotte le prime missioni spaziali, e la navicella Gemini, costruita per missioni di lunga durata e ancora un modulo dell’Apollo che portò il primo essere umano sulla Luna e il Rover Lunare che servì agli astronauti per esplorarla. Non poteva mancare l’ormai iconico Space Shuttle, prima navicella riutilizzabile,  con una sezione che consentirà ai visitatori di vedere il ponte di volo  e il ponte di mezzo dove invece mangiano, dormono e lavorano sugli esperimenti.

Attraverso 6 sezioni (Gantry Entrance, Sognatori, La Corsa allo Spazio, Pionieri, Resistenza e Innovazione), i visitatori verranno catapultati in una delle storie più affascinanti e ambiziose dell’uomo, la scoperta dello spazio in un’esperienza immersiva che inizia fin dall’ingresso, quando  dovranno attraversare una passerella, la stessa che gli astronauti della NASA percorrono prima di salire a bordo del Saturn V e la stessa sulla quale, nella notte del 7 dicembre 1972, camminarono tre astronauti dell’Apollo 17 per atterrare sulla Luna.

Non solo perchè il pubblico postrà provare una simulazione di volo a “bordo” del Mercury Liberty Bell 7 dove si trovava l’astronauta, Gus Grissom. Il simulatore “G-Force – Astronaut Trainer” sarà per il pubblico come una sorta di grande salto adrenalinico, proprio grazie alla forza di gravità generata. Il tutto sarà un avventuroso viaggio alla scoperte dell’eroismo delle missioni spaziali, ma anche dei  sacrifici e delle perdite di quegli uomini e donne per i quali  l’avventura spaziale si trasformò in tragedia.

NASA – A Human Adventure mostra come nel passato le esplorazioni spaziali siano state una grande competizione tra le nazioni, addirittura un elemento significativo della cosiddetta Guerra Fredda dacché la corsa allo spazio aumentò, ma anche stimolò, la rivalità tra Stati Uniti e Unione Sovietica, mentre ai giorni nostri, con le stazioni internazionali, uomini di nazioni e culture diverse collaborino assieme.

 

NASA a Human Adventure
Spazio Ventura XV, Milano (Via Giovanni Ventura 15)
27 settembre 2017 – 4 marzo 2018

Mostra prodotta da John Nurminen Events in collaborazione con AVATAR
Catalogo SKIRA (www.skira.net)

www.ahumanadventure.it

Viviana Filippini

Viviana Filippini

Viviana Filippini (Orzinuovi –Bs-, 1981) è giornalista pubblicista e collabora dal 2007 con il quotidiano «Giornale di Brescia» come corrispondente esterno. Si è laureata in Dams (Cinema e audiovisivi) alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università Cattolica di Brescia con una tesi sul Bildungsroman (Romanzo di formazione), scrive di libri su blog letterari e culturali (Liberi di scrivere, Sul romanzoe IlRecensore). Dal 2015 ha un blog dedicato all’arte (Art in Pills) sul portale Cultora.it. Tiene corsi di Scrittura creativa, di Riscoperta dei Classici della letteratura e di Storia del Cinema. Ha curato le antologie di Racconti bresciani(Vol I, II, III tra poco il IV) per Historica edizioni, 2015 Cesena, e scritto Brescia segreta. Luoghi, storie e personaggi della città, Historica, 2015 Cesena e la storia per ragazzi Furio e la Beata Paola Gambara Costa, illustrata da Barbara Mancini, ebm edizioni, Manerbio 2015. A passo sospeso. The Floating Piers Christo & Jeanne Claude, Temperino Rosso, Brescia 2016. Ha fatto la speaker radiofonica.

Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy