• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Art in Pills: HELP the Ocean a Roma

Viviana Filippini di Viviana Filippini, in Arte, Blog, del

Roma: HELP the Ocean in mostra per svegliare le coscienze

L’installazione di Maria Cristina Finucci a Roma dal 9 giugno al 29 luglio

Dal 9 giugno al 29 luglio a Roma si potrà vedere HELP the Ocean, un’installazione luminosa dell’artista Maria Cristina Finucci. L’opera è stata allestita nella suggestiva ambientazione del Parco Archeologico del Colosseo ai Fori Imperiali a Roma.

HELP ha un intento specifico, quello di ridestare l’umanità sullo stato (non proprio di salute) del nostro pianeta. L’opera è composta da un insieme di gabbioni di rete metallica, rivestiti da un ricamo di sei milioni di tappini di plastica colorati. Il fine è quello di simulare una sorta di ritrovamento archeologico del futuro, che potrebbe dare alle generazioni dei tempi che verranno un segno emblematico, e inquietante, della nostra era contemporanea, ribattezzata a tal fine come l’“Età della plastica”.

Visione. L’installazione vista dall’alto mette in evidenza la sua completa natura, ossia una costruzione composta da quattro lettere che vanno a formare la luminosa parola HELP, visibile anche la sera.  Una vera e propria richiesta d’aiuto di un’intera epoca storica, la nostra attuale, conscia del proprio avviato processo di autodistruzione.

“HELP è un grido d’allarme – afferma l’artista, architetto e designer Maria Cristina Finucci – che non si limita alla pur importante questione ambientale, ma pone al centro l’individuo e l’intera vita sul pianeta, in cui l’ambiente è legato indissolubilmente alle risorse naturali, alla salute, all’alimentazione, alla povertà, alle disuguaglianze, ai diritti umani, alla pace”.

HELP è composta da gabbie fornite all’artista dal Gruppo Maccaferri e fa parte del ciclo, iniziato nel 2013 dalla Finucci con la fondazione di un nuovo Stato Federale, il Garbage Patch State, il secondo Stato più vasto al mondo che con i suoi 16 milioni di kmq, che comprende le cinque principali “isole” di plastica presenti negli oceani.

Il progetto è sostenuto da  Fondazione Bracco:“Siamo orgogliosi di sostenere questo progetto di altissimo valore culturale e scientifico” – afferma Diana Bracco, Presidente di Fondazione Bracco – “Un’installazione straordinaria che sensibilizza il grande pubblico in modo emozionante sul tema drammatico dell’inquinamento causato dai rifiuti plastici dispersi negli oceani. Un tema, quello della promozione della sensibilità e del rispetto verso l’ambiente, di primaria importanza e caro a Fondazione Bracco. Un tema a cui vogliamo dare voce nella convinzione che l’arte possa essere uno strumento di lettura privilegiato per comprendere e approfondire al meglio la realtà globale e i suoi molteplici aspetti”.

Nell’immagine la visione dall’altro di HELP the Ocean, di  Maria Cristina Finucci. www.mariacristinafinucci.com

Viviana Filippini

Viviana Filippini

Viviana Filippini (Orzinuovi –Bs-, 1981) è giornalista pubblicista e collabora dal 2007 con il quotidiano «Giornale di Brescia» come corrispondente esterno. Si è laureata in Dams (Cinema e audiovisivi) alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università Cattolica di Brescia con una tesi sul Bildungsroman (Romanzo di formazione), scrive di libri su blog letterari e culturali (Liberi di scrivere, Sul romanzoe IlRecensore). Dal 2015 ha un blog dedicato all’arte (Art in Pills) sul portale Cultora.it. Tiene corsi di Scrittura creativa, di Riscoperta dei Classici della letteratura e di Storia del Cinema. Ha fatto la speaker radiofonica. Ha curato le antologie di Racconti bresciani(Vol I, II, III, IV) per Historica edizioni, 2015 Cesena, e scritto Brescia segreta. Luoghi, storie e personaggi della città, Historica, 2015 Cesena e la storia per ragazzi Furio e la Beata Paola Gambara Costa, illustrata da Barbara Mancini, ebm edizioni, Manerbio 2015. A passo sospeso. The Floating Piers Christo & Jeanne Claude, Temperino Rosso, Brescia 2016. Onte il Camaleonte, ed. Arpeggio libero, 2017. Illustrazioni di Daisy Romero.

Cultora © 2018, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy