• 31/10 @ 09:27, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/nOI4f0WUwz #DT #libri
  • 31/10 @ 08:26, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/jzpkBP48Z5 #DT #libri
  • 30/10 @ 16:05, RT @gbarbacetto: Un po' di Genova a Milano: domani libreria Cultora con Luigi @zingales_it parleremo del libro di Carlotta Scozzari @scarlo…
  • 30/10 @ 15:53, RT @scarlots: Domani, ore 12.00, libreria #Cultora (via Lamarmora 24, mm Crocetta), 1° tappa milanese del "Banche in sofferenza" tour #Cari…
  • 30/10 @ 10:58, RT @mnamon_ebook: Alla Libreria #Cultora https://t.co/FHHhvZ87H0 Sul suo sito BukBook, i dettagli dell'evento del 7 novembre con Tommaso De…
  • 30/10 @ 09:57, RT @Dartonit: Iran, il Book Garden di Teheran che ospita i libri censurati dal governo - Cultora (Blog) https://t.co/gNa0Q7f3Rp #DT #libri

Al via a Milano il festival della cultura Bookcity: ecco gli eventi da non perdere

di Redazione Milano, in Media, del

Giovedì 16 novembre ha inizio la sesta edizione di Bookcity, la festa per eccellenza del libro e della lettura che per quattro giorni animerà la vita milanese. Anche quest’anno la città apre le porte delle proprie biblioteche, teatri, musei, scuole e palazzi storici per celebrare la cultura e la parola in tutte le sue forme: letta, recitata, ascoltata. Più di mille sono gli appuntamenti in programma, accuratamente pensati per soddisfare tutti i tipi di pubblico: da presentazioni, a letture ad alta voce, dibattiti, laboratori interattivi, incontri con scrittori, artisti e musicisti.

A caratterizzare questa edizione ci sono alcune novità, come la concentrazione degli appuntamenti per poli tematici e la partecipazione di ben 65 librerie, che per la prima volta ottengono il riconoscimento ufficiale della loro importanza come presidi culturali e come spazi di condivisione di idee e valori. Nel ricchissimo palinsesto offerto da questo straordinario festival letterario italiano, è difficile potersi orientare perché ogni evento meriterebbe di essere seguito. Dovendo però fare una scelta, segnalerei come occasioni da non perdere:

  1. Venerdì 17 novembre, ore 16.00, presso la Fondazione Piero Portaluppi: Open innovation in editoria, per scoprire quale potrebbe essere l’editoria del futuro;
  2. Domenica 19 novembre, ore 12.00, presso Palazzo Clerici: A cosa serve l’Europa?, per affrontare uno dei temi più scottanti del dibattito politico;
  3. Sabato 18 novembre, ore 16.00, presso il Museo del Novecento: Un mistero nascosto per secoli: Caravaggio tra luci e ombre, per conoscere il pittore più importante del Cinquecento italiano;
  4. Domenica 19 novembre, ore 18.00, presso l’Auditorium del Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci: La suspense dalle pagine allo schermo. Donato Carrisi svela i retroscena del suo successo, un incontro con l’autore del fortunato romanzo La ragazza nella nebbia, caratterizzato da grande tensione e zero spargimento di sangue;
  5. Venerdì 17 novembre, ore 21.00, presso i Frigoriferi Milanesi: La leggendaria fotografa Gerda Taro, per conoscere la fotografia di guerra attraverso la sensibilità di una donna;
  6. Sabato 18 novembre, ore 15.00, presso il Piccolo Teatro Grassi: La verità e la giustizia sui desaparecidos in Argentina in un libro e in un film, per tentare di far luce sugli orrendi crimini di quarant’anni fa;
  7. Sabato 18 novembre, ore 19.30, presso il Castello Sforzesco: Dov’è Beatrice? La questione femminile nell’opera di Dante, occasione interessante per conoscere la concezione della donna nel 1200;
  8. Venerdì 17 novembre, ore 19.00, presso Palazzo Morando: Nel luogo del delitto: Milano protagonista nei gialli e thriller, per conoscere la città attraverso storie di misteri e omicidi;
  9. Sabato 18 novembre, ore 10.30, presso il Castello Sforzesco: Fiabe e racconti, letture al castello, per avvicinare i bambini alla letteratura;
  10. Venerdì 17 novembre, ore 12.00, presso Palazzo Archinto: Celebrazioni del centocinquantenario dalla morte di Charles Baudelaire, per rivivere le emozioni della poesia simbolista francese.

Per chi fra un incontro e l’altro volesse unire il piacere della lettura ad alta voce al relax del corpo, suggerirei di fare un salto in Stazione Centrale, dove si tiene per tutto il week end Massaggio voce, la singolare iniziativa organizzata dalla casa editrice Marcos y Marcos e dalla società Grandi Stazioni. Nell’atrio principale, in un bellissimo spazio fornito di comode poltrone, si può godere gratuitamente di un massaggio ascoltando in una cuffia una selezione di brani, da Jack London a Miriam Toews, letti da un lettore professionista.

Presso la libreria Cultora di via Lamarmora 24, invece, Bookcity 2017 inizia con la presentazione del libro Il respiro di Poveglia giovedì alle ore 18.30: un viaggio nel mistero di un’isola della laguna veneta, ormai abbandonata, attraverso le fotografie di Beatrice Mancini e i testi di Christian Elia. Venerdì 17 alle ore 18.00 non perdetevi l’evento Fari, tempeste e delitti nell’oceano: un giallo del passato rivive nel romanzo “Come candele nella notte” dove l’autore Maurizio Roccato dialogherà con lo scrittore Celestino Giuseppe e la giornalista di Sky Tg24 Monica Napoli. Per chiudere, sabato 18 alle ore 17.00 la libreria ospiterà la presentazione del romanzo Pioggia dorata di Elena Bibolotti: sei storie amare nelle quali ogni personaggio riflette sulla propria fragilità e solitudine.

A voi la scelta!

Federica Carbone

Redazione Milano


Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy