• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

I 5 accessori più inutili per smartphone

Edoardo Ridolfi di Edoardo Ridolfi, in Viaggio, del

accessori smartphone

Da sempre il mondo del commercio vive una doppia identità: da una parte abbiamo prodotti innovativi che possono rivoluzionare il modo di vivere, dall’altra la creazione di prodotti quasi o del tutto inutili, al limite della follia e della perversione. In Giappone si chiamano Chindōgu, le idee inutili, assurde e totalmente fuori dagli schemi.
Vi proponiamo i 5 accessori più inutili e assurdi per il vostro smartphone:

1) Bastone cucchiaio: come se i tristemente celebri bastoni da selfie non fossero abbastanza, c’è chi passa notti insonni alla ricerca dell’invenzione perfetta, e così è stato brevettato il bastone da selfie con il cucchiaio, ottimo per tutti coloro i quali volessero mostrarsi al mondo mentre mangiano i cereali e si scattano una foto contemporaneamente.

bastone da selfie cucchiaio
2) Pooch selfie: si sà che in molti vorrebbero farsi un selfie con il proprio amico a quattro zampe, ma purtroppo non riescono a catturare la sua attenzione. Nessun problema, ci pensa Pooch selfie, una palla da tennis che si applica a “pinza” sullo smartphone e che catturerà l’attenzione del cucciolo mentre il padrone è già in posa per il selfie perfetto. Pooch selfie è un progetto che è stato finanziato grazie al sito di crowdfunding Kickstarter: l’obiettivo minimo di finanziamento era di sette mila dollari, ma ha già racimolato cinque volte tanto, addirittura trentasei mila dollari.

selfie cane
3) i-Bra: le dimensioni ingombranti dell’iPhone costringono molte donne a doverlo mettere in borsa piuttosto che in tasca, così due studenti dell’Università di Washington hanno pensato bene di brevettare il “reggiseno porta iPhone“, utilissimo per tutte coloro le quali volessero andare in discoteca e mettere al sicuro il telefono e qualche spiccio. Il costo del reggiseno è di circa 20 dollari, disponibile in tre taglie e con il solo modello in stile leopardato. Gli sviluppatori lo consigliano anche come porta mp3, resta solo il dubbio di come cambiare canzone.

ibra

4) Fondina: un pezzo da collezione per tutti gli appassionati dei film western: l’holster per riporre il proprio smartphone è un tocco di classe per coloro i quali vogliano sfoderare il telefono come una pistola e sentirsi un po’ Tex: “alza le mano o ti twitto”. In alternativa c’è anche la faretra, molto più da Robin Hood e con un foro che permette di collegare le cuffie. Il costo di entrambi i prodotti è di circa 40 dollari.

fondina holster

5) Tv-hat: Già in commercio dal 2010, ma solo negli USA, il cappello per visualizzare video su iPhone nasce con lo scopo di non dover tenere il telefono in mano, permettendo di vedere anche in condizioni di forte luce, grazie alla tendina. Sconsigliato ai claustrofobici e a chi soffre di cervicale, ha un prezzo di circa 30 dollari.

6a00e55225079e8834013488e792f4970c-pi

Il parere del web – Sarcastici e ironici i commenti degli utenti nei social network: «Non è che siamo soli nell’universo, è che gli alieni vedendo queste cose non si degnano nemmeno di invaderci» oppure «ma il cappello serve anche agli apicoltori?», altri sono decisamente più pragmatici: «Siamo destinati all’estinzione».

Edoardo Ridolfi

Edoardo Ridolfi

Edoardo Ridolfi, nato a Gualdo Tadino (Pg) nel 1993. Diplomato al Liceo Scientifico; ha conseguito la laurea triennale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Perugia. Attualmente sta svolgendo l’iter per prendere il tesserino da giornalista pubblicista. Collabora come giornalista e fotografo con testate cartacee e online diverse.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy