• 21/06 @ 14:54, @SopravviviMi @MediasetTgcom24 @laurabusn Grazie mille!
  • 21/06 @ 14:54, RT @SopravviviMi: I consigli del libraio di Giugno! Su Letti a Letto @MediasetTgcom24 @laurabusn della Libreria Cultora di #Milano @culto…
  • 09/03 @ 15:51, La direzione di #HistoricaEdizioni saluta dal proprio stand un tempo nuovo, un #tempodilibri e di #cultura. In fot… https://t.co/JzpN8XKnCN
  • 09/03 @ 14:02, Oggi c’è aria di #ribellione a #tempodilibri. https://t.co/XZYA5tEy1E #Copertina a cura di Giulia Capitani… https://t.co/4f2XDrOzQp
  • 09/03 @ 11:57, Perché esiste #gendergap nel mondo della scrittura? A #tempodilibri, l’incontro “Leggere è femminile, scrivere è m… https://t.co/vWprmOGtSI
  • 08/03 @ 18:09, #8marzo, #tempodilibri ma anche tempo di #donne. Marta Meli, giornalista SkyTg24, apre il confronto su donne e scie… https://t.co/9QWlTubM97

Art in Pills: Fotografia e industria al MAST di Bologna

Viviana Filippini di Viviana Filippini, in Arte, Blog, del

 

Mostra fotografica PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK – Dall’ 1° febbraio al 1° maggio 2018

È aperta dall’1 febbraio, la mostra dei finalisti del concorso GD4PhotoArt che dal 2018 diventa MAST FOUNDATION FOR PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK, promossa dalla Fondazione MAST di Bologna. I vincitori ex aequo dell’ edizione 2018 del concorso sono Sara Cwynar dal Canada e Sohei Nishino dal Giappone.

Sara Cwynar ha realizzato Colour Factory, un progetto che comprende un cortometraggio e diversi lavori fotografici. Il tutto corredato da vari artefatti utilizzati per esaminare in modo attento e puculiare i sistemi radicati in profondità che, inconsciamente, guidano i  comportamenti umani come consumatori di immagini e prodotti commerciali. Il maggior interesse della Swynar è “il modo in cui le immagini con il tempo si trasformano, si accumulano, perdurano e cambiano di significato e valore”. Nel complessivo il suo lavoro osserva le ingrate tradizioni della bellezza nei confronti delle donne e i loro sforzi per migliorare o manipolare il proprio aspetto.

Sohei Nishino  è invece reduce da diversi viaggi in tutto il mondo durante i quali ha individuato il fulcro del suo fare nell’acqua, protagonista anche nel lavoro presentato al concorso, che ha come soggetto un reportage sul fiume Po. Partendo dal Monviso, Nishino è sceso a Torino e ha viaggiato verso l’Adriatico, incontrando sul lungofiume gente e paesaggi molto vari: pescatori, bambini, donne, sì è confuso tra di loro ascoltandone le storie e scattando moltissime fotografie. Tornato in Giappone ha sviluppato centinaia di rullini, tagliandoli e incollandoli su una gigantesca tela. Il rusultato è un paesaggio deformato, dove il Po guizza come se fosse vivo.

L’esposizione è una selezione biennale di opere di giovani fotografi promossa dalla Fondazione MAST e ha l’intento di promuovere e documentare l’attività di ricerca sull’immagine dell’industria, le trasformazioni che essa induce nella società e nel territorio e il ruolo del lavoro per lo sviluppo economico e produttivo.

Il concorso fotografico, giunto alla sua quinta edizione, è stato creato per promuovere l’attività fotografica delle nuove generazioni di artisti in rapporto al tema del lavoro e dell’industria.

La mostra, curata da Urs Stahel, direttore della collezione di fotografia industriale di Fondazione MAST, espone i progetti realizzati appositamente per il concorso dai finalisti e dei premiati: Mari Bastashevski (Russia), Sara Cwynar (Canada), Sohei Nishino (Giappone) e Cristobal Olivares (Cile).

MAST FOUNDATION FOR PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK

MAST. GALLERY, Bologna (via Speranza 42)

1 FEBBRAIO – 1 MAGGIO 2018

Ingresso gratuito

Orari di apertura: Martedì – Domenica ore 10.00 – 19.00

www.mast.org

UFFICIO STAMPA

Fondazione MAST, press@fondazionemast.org – Lucia Crespi, lucia@luciacrespi.it

 

Viviana Filippini

Viviana Filippini

Viviana Filippini (Orzinuovi –Bs-, 1981) è giornalista pubblicista e collabora dal 2007 con il quotidiano «Giornale di Brescia» come corrispondente esterno. Si è laureata in Dams (Cinema e audiovisivi) alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università Cattolica di Brescia con una tesi sul Bildungsroman (Romanzo di formazione), scrive di libri su blog letterari e culturali (Liberi di scrivere, Sul romanzo). Dal 2015 ha un blog dedicato all’arte (Art in Pills) sul portale Cultora.it. Tiene corsi di Scrittura creativa, di Riscoperta dei Classici della letteratura e di Storia del Cinema. Ha fatto la speaker radiofonica. Ha curato le antologie di Racconti bresciani(Vol I, II, III, IV, V) per Historica edizioni, 2015 Cesena, e scritto Brescia segreta. Luoghi, storie e personaggi della città, Historica, 2015 Cesena e la storia per ragazzi Furio e la Beata Paola Gambara Costa, illustrata da Barbara Mancini, ebm edizioni, Manerbio 2015. A passo sospeso. The Floating Piers Christo & Jeanne Claude, Temperino Rosso, Brescia 2016. Onte il Camaleonte, ed. Arpeggio libero, 2017. Illustrazioni di Daisy Romero.

Cultora © 2019, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy