• 23/08 @ 08:01, 15 #librerie per 700 abitanti: questa è #Bécherel, il borgo medievale della Bretagna https://t.co/zcWYB4EKKb https://t.co/NnbmkWfXop
  • 23/08 @ 08:00, RT @mbeccarelli: La vita umana è breve e i classici da leggere sono innumerevoli. Sono tanti i #ClassicicheNonhoLetto, purtroppo. Quali son…
  • 19/08 @ 12:39, RT @cultorait: #Libri di #Art in Pills: il “fare memoria” del popolo #ebreo, "Partenza e ritorno" di György Konrád https://t.co/dxVMvF2PvB
  • 19/08 @ 09:47, RT @cultorait: Le 20 migliori #serietv della storia secondo gli utenti di IMDb https://t.co/nm9HiDYgKg #GoTS7 #Sherlock #Westworld #Fargo…
  • 19/08 @ 08:30, RT @KellerEditore: Il “fare memoria” del popolo ebreo in "Partenza e ritorno", György #Konrád Di Viviana Filippini @cultorait https://t.co
  • 18/08 @ 08:51, #Libri di #Art in Pills: il “fare memoria” del popolo #ebreo, "Partenza e ritorno" di György Konrád… https://t.co/G9ujlw2xgi

10 cose che facciamo quando iniziamo a leggere un libro

Claudia Bergamini di Claudia Bergamini, in Letteratura, Libri, del

I Lettori assumono con il tempo comportamenti pressoché automatici, come quelli legati all’inizio di un nuovo libro.
Quando iniziamo a leggere una nuova opera, seguiamo tutti una serie di fasi fisse, me ne sono resa conto questa settimana, quando ho chiesto ai miei lettori su Facebook come agivano quando iniziavano un nuovo libro.
In molti hanno concordato con Letizia: “Io per tradizione, ogni volta che leggo un nuovo libro, vado sempre a guardare l’ultima parola.”
Altri, invece, come prima cosa, seguono il comportamento di Sharon, che dice: “Prendo un foglietto e mi segno i personaggi.”
Pensate, alcuni, come Roderich, mi hanno confessato che “Se la trama mi attira ma l’odore no, nove volte su dieci non riesco a leggere il libro.”
A parte queste eccentricità, però, praticamente tutti i lettori, mi hanno confermato, come Daniela, che all’inizio di una nuova lettura “Apro il libro, tolgo la sovracopertina, se c’è, (così non si rovina) poi ne sento il profumo.”
Grazie a tutte le loro confessioni, sono riuscita a stilare una lista di dieci cose che facciamo sempre ogni volta che iniziamo a leggere un libro.

1. Scegliere un nuovo libro
Fase molto critica, in quanto è molto difficile scegliere un libro tra più di una ventina di volumi.
Impieghiamo molto tempo, a volte anche un giorno!
A volte, però, se siamo particolarmente ispirati, la scelta è pressoché immediata.

2. Guardare attentamente la copertina
Un paio di minuti vanno sprecati nella contemplazione della copertina.
Guardiamo ogni più piccolo dettaglio, i colori, le sfumature, i caratteri del titolo, il nome dello scrittori, eventuali frasi riportate dal libro.
La analizziamo ai raggi x in pratica!

3. Voltare il libro per vedere il retro
Non ci facciamo sfuggire nulla. Una volta guardata la copertina, ci concentriamo sul retro del volume, dove di solito ci sono alcuni commenti legati al libro.
Li leggiamo uno ad uno e solo dopo aver accarezzato il dorso del libro, passiamo alla fase successiva.

4. Togliere la sovracopertina
Una volta analizzata, togliamo la sovra copertina per vedere quale tesoro si cela sotto.
Solitamente, per evitarla di rovinarla, non rimettiamo la sovra copertina al suo posto fino alla fine della lettura.

5. Aprire il libro
Finalmente è arrivato il momento di aprire il nostro libro.
La prima cosa che facciamo, è leggere il titolo e le varie scritte inerenti i diritti e la casa editrice.
Leggiamo ogni più piccola frase, è proprio un rito maniacale, d’altronde.

6. Leggere la dedica
Alcune delle cose che più piace a noi lettori sono la dedica e i ringraziamenti a fine libro (se resi sotto forma di testo e non una lista di nomi).
La dedica è l’inaugurazione vera e propria della lettura.
Se è mediocre iniziamo con il piede sbagliato, se è emozionante già quella prepariamo i fazzoletti per dopo.

7. Annusare le pagine
È arrivato il momento di annusare il profumo dell’inchiostro, della carta stampata.
È arrivato il momento della nostra dose di eroina preferita: l’odore di un libro appena aperto.

8. Capitolo uno
Ed ecco finalmente, l’inizio della lettura vera e propria.
Che meraviglia sentire le pagine fra le dita, che emozione far scorrere lo sguardo sui caratteri stampanti, che idillio scoprire una nuova storia!
Silenzio in casa, prego! Il viaggio ha inizio.

9. Punto a capo, fine
Molti, già prima di iniziare a leggere il libro, vanno a sbirciare l’ultima parola del testo.
È una mania naturale, senza spiegazioni, l’ultima parola del libro assume un fascino elettrizzante per noi lettori.

10. Un attimo d’immobilità
A fine lettura, dopo aver chiuso il libro, siamo soliti bloccarci un attimo.
Con la mano sul volume e la mente sulla storia, ripensiamo alla lettura, ai personaggi e traiamo le conclusioni finali.

E voi? Qual è la prima cosa che fate quando prendete in mano un nuovo libro?

Claudia Bergamini

Claudia Bergamini

Claudia Bergamini, nata il 29/03/1993 in provincia di Modena. Gestore delle pagine "Toglietemi tutto, ma non i miei libri" Appassionata di libri, recensore e scrittrice nel tempo libero. Collaboratrice di numerose case editrici e scrittori emergenti e non.

Cultora © 2017, Tutti i diritti riservati | Historica di Francesco Giubilei - Via P.V. da Sarsina, 320 - Cesena (FC) - P.I. 04217570409
Privacy Policy